23 Aprile “Giornata mondiale del libro”: citazioni famose su libri e letteratura

“Ogni volta che si legge un buon libro, in qualche parte del mondo, una porta si apre per lasciare entrare più luce.” – Vera Nazarian

“Non ci sono amicizie più rapide di quelle tra persone che amano gli stessi libri” – Irving Stone.

“I libri sono stati i miei uccelli e i miei nidi, i miei animali domestici, la mia stalla e la mia campagna; la libreria era il mondo chiuso in uno specchio; di uno specchio aveva la profondità infinita, la varietà, l’imprevedibilità.” – Jean-Paul Sartre.

“Una notte d’amore è un libro letto in meno.” – Honoré de Balzac.

“La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati” – Cartesio.

“Non leggete come fanno i bambini per divertirvi,o,come gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere.” – Gustave Flaubert.

“Non ho avuto mai un dolore che un’ora di lettura non abbia dissipato.” – Charles Montesquieu.

“Interrogo i libri e mi rispondono. E parlano e cantano per me. Alcuni mi portano il riso sulle labbra o la consolazione nel cuore. Altri mi insegnano a conoscere me stesso.” – Francesco Petrarca.

“Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira.” – J.D. Salinger.

“Nella lettura solitaria, l’uomo che cerca sé stesso ha qualche possibilità di trovarsi.” –
Georges Duhamel.

“La biblioteca di un uomo e’ una specie di harem.” – Emerson Ralph Waldo.

“Quanti uomini hanno datato l’inizio di una nuova era della loro vita dalla lettura di un libro.” – Thoreau Henry David.

“Trovo che la televisione sia molto educativa. Ogni volta che qualcuno l’accende, vado in un’altra stanza a leggere un libro.” –  Groucho Marx.

“Vivere senza leggere è pericoloso, ci si deve accontentare della vita, e questo comporta notevoli rischi.” – Michel Houellebecq.

“Il mio corpo sulla terra, il mio spirito nelle nuvole. E tutti e due dentro un libro.” –  Robert Sabatier.

“Ognuno ha il proprio passato chiuso dentro di sé come le pagine di un libro imparato a memoria e di cui gli amici possono solo leggere il titolo.” – Virginia Woolf.

“Non riesco a dormire se non sono circondato da libri.” – Jorge Louis Borges.

“L’uomo costruisce case perché è vivo ma scrive libri perché si sa mortale. Vive in gruppo perché è gregario, ma legge perché si sa solo.” – Daniel Pennac.

“Una stanza senza libri è come un corpo senz’anima.” – Cicerone.

“Ogni lettore, quando legge, legge sé stesso. L’opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che è offerto al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in sé stesso.” – Marcel Proust.

Aura Conte

Scrittrice multi-genere, fondatrice di Bookoria e blogger.