Cercatori di Parole… Rieccoci!

Epifania tutte le feste le porta via…

Sono finite le feste. Si torna alla normalità, alle solite consuetudini, ed ecco tornare anche la nostra rubrica di segnalazioni letterarie! Scommetto che, cari Cercatori di nuove, smagliante e travolgenti Parole, state ancora cercando di riprendervi dai numerosi e abbondanti pasti delle feste… Quindi, credo che per digerire meglio, l’importante sia fermarsi, prendere una calda tisana e sfogliare un buon libro, ritagliando un attimo di pace che, durante le feste, magari è mancato… Passiamo, dunque, ai romanzi di oggi, le cui trame mi hanno affascinata…

Fantasy

“Il mio amore dalle stelle” di Jessica Galassi 

Amore, stelle e… alieni. Ecco un romance fantasy che sa di dolce, con quel po’ di fantascienza che promette un mix scoppiettante.

Stella abita in Liguria, svolge un lavoro che le piace nel Centro di Egittologia del suo paese, crede sin da bambina negli alieni e ha un’amica del cuore, Camilla, con cui battibecca ogni due minuti, ma che in fondo adora. È innamorata alla follia di un ragazzo, ma lui sta per sposare un’altra. Per riprendersi dalla tristezza e cercare di dimenticarlo si iscrive a un corso di astronomia al Planetario di Genova. Qui incontra il bellissimo Mikael, che le farà battere di nuovo il cuore. Mikael, però, non è come tutti gli altri; possiede infatti un’approfondita conoscenza del cielo e sembra anche circondato da un’intrigante aura di mistero. Nel tentativo di scoprire qualcosa di più sul suo conto Stella comincia a pedinarlo, ma questi inseguimenti, oltre a rivelarle aspetti segreti della vita del ragazzo, la faranno avventurare in un mondo di cui fino a quel momento ne aveva solo immaginato l’esistenza. Frattanto, gli abitanti della cittadina ligure in cui risiede continuano a segnalare alle autorità avvistamenti di strane luci e oggetti metallici. Stella realizza così il suo sogno di sempre, ovvero quello di entrare in contatto con entità provenienti da altri pianeti, ritrovandosi suo malgrado coinvolta in situazioni che metteranno in pericolo la sua vita…

Il mio amore dalle stelle intreccia una dolcissima storia d’amore con l’argomento ufo e alieni. Lo fa in modo divertente e leggero, attraverso scene esilaranti in grado di strappare qualche risata al lettore e aiutandolo nello stesso tempo a riflettere su un tema che, ancora oggi, divide l’opinione pubblica: siamo davvero soli nell’universo?

Fantascienza

“Il collasso dell’impero” di John Scalzi 

Nuove scoperte che cambiano le radicate concezioni, intrighi, misteri, il fascino delle stelle e… cos’altro si può volere? Un romanzo di fantascienza che vuol catturare il lettore fino all’ultima pagina.

Le leggi della fisica che governano il mondo sono destinate a essere riscritte. Una scoperta sensazionale – il Flusso – ha cambiato per sempre la concezione spazio-temporale dell’universo, aprendo al progresso scenari inimmaginabili. Assecondando il Flusso, gli esseri umani sono ora in grado di raggiungere pianeti e stelle lontani anni luce, creare reti tra mondi remoti ma interdipendenti, costruire un impero interstellare in cui il pianeta Terra rappresenta ormai solo un insignificante avamposto. Il Flusso è come un fiume: scorre placido, eterno, ma non è statico, cambia il suo corso e abbandona il suo letto originario. A ogni sua mutazione intere fette di universo vengono però isolate, abbandonate a loro stesse in una deriva cosmica catastrofica per interi sistemi stellari. Quella che doveva essere la via verso la nuova èra intergalattica si rivela dunque la più pericolosa delle minacce per la sopravvivenza stessa del genere umano.

Una rivoluzionaria space-opera ambientata in un universo sfuggente, fino ad oggi inconcepibile, dal genio di uno dei più grandi talenti della fantascienza contemporanea.

Horror

“Il cuore di Marta” di Roberto Graniglia

Un mistero si cela dietro il nuovo lavoro del protagonista, un mistero orribile che lo porterà nei meandri oscuri della mente… Eppure lui ha bisogno di quel lavoro, ma riuscirà a sopravvivere alle verità che scoprirà? Psiche e terrore, due fattori che, se ben uniti, possono creare l’orrore più puro…

Quella del 2017 è un’estate come tante in Italia. Un’estate di caldo, incendi e siccità. Per Francesco è l’estate dopo il diploma, quella nella quale troverà il suo primo lavoro. Un posto che gli stravolgerà la vita per sempre.

Francesco e sua madre Donatella vivono soli. La donna, depressa e con problemi di dipendenza dall’alcol, cerca di sbarcare il lunario come può.

Quel lavoro è una boccata d’ossigeno per le loro finanze; per Francesco quell’incarico rappresenta la possibilità di potersi un giorno iscrivere all’università e continuare gli studi.

Il ragazzo, però, non è affatto convinto della scelta.

Tra le serate trascorse con Dario – il suo unico vero amico – e le torride e lente giornate che passano sempre identiche, Francesco incontrerà anche Mario, l’uomo vicino al pensionamento e del quale dovrebbe prendere il posto.

Mario si rivelerà essere diverso da come tutti lo descrivono. Raccontandogli della sua vita, gli parlerà delle insidie che potrebbe nascondere quell’impiego e gli darà qualche consiglio su come affrontarlo al meglio.

Francesco scoprirà di essere più forte di quanto pensasse e capirà ben presto che in quel posto c’è qualcosa che non va: cosa si nasconde tra le porte di quel lungo corridoio? Chi è Marta e perché dice di vivere nel fuoco? Come è possibile che la sua vita dipenda da quella di Francesco?

Mai più, aveva chiesto la ragazza a suo padre. Ma il dolore spesso non permette alle promesse di essere rispettate.

Va già meglio la digestione? Personalmente, tiro un sospiro di sollievo. Le vacanze natalizie portano con sé tante belle cose, ma anche frenesia, impegni e qualche tensione… Lo dico sempre io: ci vorrebbe una vacanza dalla vacanza!!! 🙂

Alla prossima, Cercatori!

M.S. Bruno