Che tipo di lettori siete?

Carissimi Cercatori di Parole,

che tipo di lettori siete? Voraci (leggete di tutto e velocemente)? Calmi e metodici (vi dedicate a poche pagine al giorno ma con costanza e ne assaporate il testo)? Discontinui ma con passione (poche righe o poche pagine e in tempi indefiniti, ma ci tenete)?

Direi che io oscillo tra la prima e l’ultima categoria… Passo periodi senza abbandonare i libri. Li leggo uno dopo l’altro, velocemente e… leggo, leggo, leggo in ogni momento libero. Ma in altri, per quanto il romanzo, il saggio o il racconto siano interessanti, la lettura del momento resta “in pausa” ad attendermi per tempi imprecisati. Ciò succede quando la musa della scrittura decide di venirmi a trovare, ma questa è un’altra storia…

Perché siamo qui? Ma per trovare nuove interessanti trame che stimolino la nostra immaginazione, sollecitando la nostra capacità di immedesimazione…

Ecco le mie scelte della settimana…

Fantasy

“La conquista del drago: La stirpe dei draghi Vol.4” di Barbara Pedrollo

Ok, è il quarto volume di una saga fantasy, ma, leggendo la trama, sembra benissimo un romanzo a se stante… Probabilmente ci saranno riferimenti ai libri precedenti, ma questo volume mi ha colpito, forse perché tratta di draghi (io adoro i draghi! XD) con sentimenti, passioni e dubbi umani, ma con la forza e la maestosità delle creature da leggenda. In ogni caso, si può sempre iniziare dal primo…

Ryan è un drago rosso, ha dentro di sé un passato fatto di dolore e perdite. Ha sempre fatto il guerriero per vendicare la sua famiglia e, per proteggere la sua gente. Crede nei valori e nei princìpi, è leale sopra ogni cosa, anche se non riesce più a fidarsi delle cose belle della vita. Reese è un drago blu, ha sempre vissuto nel clan tra erbe e fiori. È una guaritrice, conosce l’uso e il significato di ogni erba medicinale. Ha grandi ferite nell’animo, per un amore che l’ha distrutta. Tra battaglie, malintesi e delusioni Ryan e Reese dovranno fare chiarezza dentro di loro. Dovranno lasciare andare le loro paure e abbracciare solo quello che dice il loro cuore. I draghi d’oro sono tornati.

Fantascienza

“Spinoza rosso sangue” di Domenico D’amico e Franco Cilli

Fantascienza e horror conditi di thriller, azione e intrigo, per un romanzo, due autori e tante pagine che promettono colpi di scena, avventura e brividi. Il tutto per scoprire un “sotto mondo” che governa sovrano, cospirazioni a go go, vampiri e demoni sanguinari…

Classe dirigente, politici, alte sfere religiose: non sono quello che sembrano e non sono loro che comandano davvero. Una guerra sotterranea tra misteri occulti e poteri antichi

In un futuro imprecisato, tra depressione globale e cieli invasi da una polvere rossa come sangue rappreso, Angel Tzara, primo presidente del consiglio di origine straniera in Italia, scopre che la realtà che lo circonda nasconde una sottostruttura misteriosa ed enigmatica. Streghe e vampiri? Esistono, ma non sono come il folklore e i film horror li hanno raccontati. Chiamate di volta in volta dèe, ninfe, maghe o parche, le figlie di Aradia operano da millenni per controllare il destino della razza umana e collaborano con i theda, ovvero i vampiri, fornendo loro un surrogato del sangue detto rubrum liquor. Angel Tzara, arrivato quasi per caso ai vertici della politica, scopre di avere un ruolo centrale in questa vastissima cospirazione che lo vedrà coinvolto in un intreccio di ambigue alleanze e sanguinarie opposizioni tra streghe, gerarchie ecclesiastiche, aristocrazia vampirica… e l’antico demone che un tempo ha portato il nome di Baruch Spinoza.

Horror

“Il Mistero della torre” di Salvatore Paci

Il destino può essere beffardo, lo sa bene il protagonista di questa storia che si vede travolto da una donna e da una strana, misteriosa villa… Le sue abitudini e le amicizie di sempre saranno sconvolte ed egli si ritroverà a usare tutte le sue forze per non cedere alla follia. Cosa succede realmente in quella villa? Siamo nei ruggenti anni sessanta, in un paesino siciliano e un’altra volta ancora la provincia incontra l’horror… Sembra un matrimonio perfetto… o meglio… da brividi!

Tra le viuzze e le piazze di un affascinante paesino siciliano degli anni Sessanta, il giovane Filippo vive la sua vita tranquilla, ricca di amabili abitudini e di cose semplici. Gestisce una bottega di generi alimentari e, orfano da anni, ha come compagni di vita un ex professore di latino molto avanti negli anni e il suo inseparabile cane.

Fino a un certo punto tutto sembra procedere con i ritmi di sempre: casa, lavoro, Zio Cono e Nicu.

Sembrava.

Perché il destino ha deciso diversamente.

A stravolgere tutto sarà l’incontro con Teresa — una donna sposata con colui che presto diventerà il suo migliore amico — e l’acquisto di una villa misteriosa nella quale accadono cose sempre più strane.

La passione per Teresa e il fascino arcano che la villa emana prenderanno il sopravvento sulla ragione.

Ciò che accade nella Stanza della torre è indefinibile e Filippo dovrà far affidamento su tutte le sue energie per non sprofondare nel baratro della pazzia.

Mistero, passione e tensione accompagneranno il lettore fino all’ultima pagina, risolutrice.

Mi piacciono i libri pieni di suspense, quelli che ti sorprendono, che non sono mai scontati… Beh, sembra che nessuna delle tre scelte di oggi debba deludere in questo senso. In ogni caso, sia che siate lettori voraci o calmi e metodici o discontinui con passione, sono sicura che in questo momento state valutando i libri scelti oggi… Quindi, non mi resta che augurarvi buona lettura!

Alla prossima settimana, Cercatori!

M.S. Bruno