Cheer di Connie Furnari

CHEER
di Connie Furnari
Genere: Romance
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited: https://www.amazon.it/Cheer-Connie-Furnari-ebook/dp/B07JKJ1NH3/
Romanzo autoconclusivo in volume unico
Il Crown High è un liceo privato di Malibu che accoglie i rampolli delle famiglie più ricche di Los Angeles. Pamela, costretta a trasferirsi per seguire il padre medico dopo il divorzio, si iscrive all’ultimo anno e già dal primo giorno viene emarginata.
Il potere è in mano alle cheerleader, comandate dalla arrogante Kristin e agli atleti della squadra di basket, gli Angels.
Pam conosce Charlie, il capitano e campione della squadra, il sogno irraggiungibile di ogni studentessa del Crown High.
All’apparenza, sembra diverso dagli altri ragazzi, così altezzosi e crudeli. Lui è davvero un angelo: corpo statuario, riccioli castani e occhi blu, sorriso seducente. Nonostante la reputazione da playboy, non ha mai fatto sul serio con nessuna ragazza.
Charlie rimane subito colpito da Pamela a causa del suo caratterino pepato e ribelle, perché lei non è disposta a sottostare alle prepotenze dei compagni di liceo.
Grazie a un incredibile scherzo del destino, Pam diventa una cheerleader e la sua vita cambia totalmente, da un giorno all’altro.
Tutti vogliono Pamela Berkley, la sua fama cresce a dismisura, finché non capisce cosa c’è dietro quel mondo patinato d’oro.
Segreti, gelosie, trappole e invidie, metteranno a repentaglio la sua storia d’amore con Charlie e lei dovrà compiere delle radicali scelte perché la popolarità ha sempre un prezzo da pagare.

Cheer è una storia d’amore intensa e piccante, fra due liceali determinati che sanno ciò che vogliono, ma che si ritrovano a dover convivere in un mondo privilegiato e spietato: quello delle elite delle confraternite studentesche, nei campus americani.
Un romance con due protagonisti passionali e hot: una scoppiettante cheerleader dai lunghi capelli rossi e un playmaker di basket bad boy.

CHEER (stralcio):
Tutto quello che riuscivo a vedere era un volto che si perdeva in quel cielo stellato, blu scuro come quegli occhi che avevo sempre visto così profondi.
Solitari, che si sforzavano di essere arroganti, quando invece erano molto diversi.
Finalmente Charlie era tornato a essere il ragazzo che avevo conosciuto sulla spiaggia, il ragazzo senza nome che avevo visto giocare a basket e che avevo spiato da dietro una rete, rimanendo incantata.
Il ragazzo che mi aveva sorriso con dolcezza.
E non lo spaccone borioso che vedevo ogni giorno al liceo, con una ragazza diversa, per farmi ingelosire.
«Resta con me, stanotte» gli sussurrai, appena.
Si voltò, il suo sguardo era deciso. «Non posso.»
Gli andai dietro, rimase girato verso la finestra, a contemplare le stelle. Le mie braccia gli circondarono il torace, percepii i suoi addominali irrigidirsi. Il suo intero corpo adesso era in tensione.
Anche lui aveva voglia di me, quanta io ne avevo di lui.
Lo strinsi forte, poggiai le mie labbra sulla sua spalla, e mi parve che reprimesse un sospiro. «Farò tutto quello che vorrai…» gli promisi.
Per parecchi attimi, mi lasciò in attesa. «Giurami che starai soltanto con me. Che sarai solo mia.»
Sorrisi. Non c’era neppure bisogno che me lo chiedesse. Io ero già sua. Lo ero sempre stata. «Te lo giuro.»
Le mie guance sentirono il calore dei palmi delle mani di Charlie, quando lui si voltò con impeto e mi baciò. Con forza, con passione. Uno dei baci più intensi che mi avesse mai dato.

bookoria

Bookoria è un sito/progetto fondato dall’associazione Iside Onlus Messina (promozione arte & cultura).