Con la curiosità dell’esploratore e lo spirito indomito dell’avventuriero…

Bentornati Cercatori,

ed eccoci tornare alle normali consuetudini di questa rubrica. Dopo le novità della scorse settimane, oggi riproporremo titoli di romanzi fantasy, di fantascienza e di horror… Tre libri e tre trame che racchiudono avventure, possibili colpi di scena e misteri. Storie che promettono mille possibilità, che vogliono presentarci nuovi “amici”, personaggi che prendono vita mentre leggiamo e che impariamo ad amare o odiare. Con loro scopriamo il brivido di incredibili vicissitudini, situazioni che nella realtà magari non ci capiterebbero mai…

Quindi, con la curiosità dell’esploratore e lo spirito indomito dell’avventuriero, scopriamo le scelte di oggi…

Fantasy

“I Quattro Pilastri – Luce e Fuoco” di Manuela Dicati

Un giovane con una missione, una ragazza dall’oscuro passato e l’eterna lotta fra il bene e il male, ecco un paranormal fantasy dai toni romantici, dove l’amore promette di sconvolgere vite all’apparenza segnate…

Stefano è un emissario della Luce in eterna lotta contro le Tenebre. Il suo compito è guidare i mortali verso il Bene ed è la cosa che più ama fare. Finché un giorno non riceve un nuovo incarico. Non è la solita missione, ma qualcosa di molto più pericoloso.

Febe è una ragazza schiva e solitaria che ha passato gli ultimi due anni a fuggire dal proprio passato, a dimenticare. E’ riuscita a farsi una vita, a trovare un lavoro e vivere un’esistenza più o meno tranquilla. Un giorno però, quasi dal nulla, spunta fuori lui: Stefano. L’attrazione scatta immediata tuttavia Febe non può permettere a nessuno di avvicinarsi.

Ma cosa accadrà quando una creatura demoniaca attaccherà Febe? Stefano deve salvarla, ma può rischiare di rivelarle la propria identità? Cosa nasconde Febe e perché le Tenebre la stanno cercando?

Fantascienza

“Il Venditore di Draghi” di F.G. Ferrario

Dopo i dinosauri, la tecnologia è riuscita a creare (o ricreare) i draghi, ma, dato che vengono impiegati come animali da compagnia, non sono così spaventosi come nella leggenda… oppure no? Di certo, l’esemplare che alleverà Jack ha qualcosa di unico… Draghi e fantascienza, cosa si può volere di più?

Mentre la Siccità del Secolo colpisce gli Stati Uniti, creature leggendarie fanno la loro comparsa sulla terra: Draghi.

Come recita una delle famose pubblicità: “Grazie ai progressi dell’ingegneria genetica, i Draghi sono finalmente fuori dal mito e all’interno dei vostri negozi!”

Dai giocosi Outbacks agli imprevedibili Tang di giada, questi piccoli draghi di solito bruciano molto poco, amano la frutta e non molestano giovani vergini.

Ma sono lo stesso dei mostri, come Jack Ports sa molto bene.

Nel suo Giardino Volante vende ogni varietà, compresa la più pericolosa di tutte: il Mustang americano, una specie di draghi da battaglia creata da un esperimento fallito della Marina.

Lasciato dalla sua fidanzata prima del matrimonio e a corto di denaro, Jack vorrebbe solo rimettere insieme i pezzi della sua vita ma, dopo un incidente a un suo collega, si ritrova in possesso di un uovo di drago dall’origine sconosciuta.

Deciso ad allevarlo, Jack scopre che l’uovo contiene un Primus, il primo drago di una nuova specie, nei cui geni è nascosto un segreto che molti uomini stanno cercando.

E alcuni sono disposti a uccidere pur di ottenerlo.

Horror

“Il faro” di Filippo Semplici

Cosa cela l’allettante proposta di vivere per sei mesi in un’isola da sogno previo congruo compenso? Dato che abbiamo a che fare con horror e che, anche nella vita reale nulla è come sembra, diremmo niente di buono… Di certo, questo romanzo breve fa intendere molto con poche righe di trama. Che dire? A buon intenditore, poche parole…

Rinunceremmo a un incarico di sei mesi in una splendida e deserta isola tropicale, al termine del quale saremmo ricchi? Solo uno stupido lo farebbe. Ma prima di accettare, faremmo meglio ad assicurarci che quel posto sia davvero… deserto.

Cosa ne pensate di queste trame? Hanno saputo accattivarvi? Stuzzicare il vostro interesse? Spero di sì, ma in ogni caso vi chiedo: se le parti fossero invertite, se foste voi a dovermi segnalare un libro, quale mi presentereste? Suvvia, non siate timidi! Nei commenti scrivete pure il titolo del romanzo (o dei romanzi) e il perché lo proporreste…

Alla prossima, Cercatori di Parole!

M.S.Bruno

One thought on “Con la curiosità dell’esploratore e lo spirito indomito dell’avventuriero…

Comments are closed.