Donne… “in cerca di guai”!

Bentrovati Cercatori!

Siete in cerca di nuove parole? Di nuovi “angoli” di fantasia da esplorare? Beh, siete nel posto giusto! Il nostro settimanale sguardo nelle classifiche Amazon di Fantascienza, Fantasy e Horror può cominciare.

15.2.2016

Sale per la prima volta nella nostra classifica dei primi sei, nell’ultimo gradino, “Opal” (Lux Vol. 3) di Jennifer L. Armentrout. In questa avventura, Katy e Daemon, la timida studentessa ed il fascinoso alieno, saranno impegnati nel tentativo di salvare qualcuno a loro caro, “forti dell’amore impossibile che li lega e che nessuno riesce a spezzare: nemmeno se la lotta dovesse travolgere i loro mondi in maniera devastante.” Questa saga è ormai una “costante” per le classifiche Amazon in un balletto che, comunque, li porta sempre nelle prime sei posizioni.

Infatti al quinto posto ritroviamo “Onyx” (Lux Vol. 2) che sale di una posizione, confermando la nostra opinione che l’amore e la fantascienza possono andare tranquillamente a braccetto.

Scende al quarto scalino “The Giver – Il donatore” (The Giver Quartet Vol. 1) di Lois Lowry. Il bestseller mondiale da cui hanno tratto anche un film. Perde forse il vantaggio cinefilo, ma rimane comunque fra le prime posizioni.

Ma sul podio troviamo…  “I grandi romanzi gotici” di Riccardo Reim, una new entry per la nostra rubrica, ma un libro che promette al lettore di “esplorare i labirintici sentieri della paura – elemento cardine della Gothic Fiction” e di “godere, con un brivido di delizia, la caotica, trionfante irruzione del terrore sulla pagina scritta.”

Al secondo posto ritroviamo un altro capitolo della saga Lux, il primo, “Obsidian”, che perde la posizione leader, ma resta comunque uno dei titoli più venduti della settimana.

In cima alla classifica troviamo “Outlander. La straniera” (Outlander #1) di Diana Gabaldon. Il primo capitolo di questa saga vanta non solo di essere un bestseller, ma di avere una protagonista, Claire, “Ironica, avventurosa, appassionata e molto coraggiosa”. La donna, infermiera nel 1945, si ritrova nel 1743, durante una guerra sanguinosa. “Catapultata nel passato da forze che non capisce, Claire viene coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischio la sua stessa vita e il suo cuore.”

Così si conclude la classifica “complessiva” per i generi presi in esame, ma anche questa settimana voglio dare uno sguardo ai titoli gratuiti che sono stati scaricati maggiormente. Doverosa segnalazione per autori che offrono i loro ebook senza prezzo di “copertina” ^_^

Quindi, cominciamo…

15.2.2016bis

“Otherworld” (Different Worlds, #2) di Samantha M. Swatt (terzo posto) è il secondo volume di una saga. Un fantasy in cui “la ricerca di risposte che dovrebbero rimanere sepolte può sbriciolare ogni speranza, lasciandoti precipitare nell’abisso più tetro. Segreti pericolosi, verità compromettenti. Paura, inganni, tradimenti. La via per la sopravvivenza non è mai stata così oscura.”

“Helena” di Ornella Calcagnile (secondo posto) è una storia di vampiri e cacciatori in cui una giovane si ritrova “strappata dalla sua vita”. La trama, in prima persona, ci suggerisce l’immediatezza di un qualcosa di impensato e infatti non immaginava “che uno sguardo e un incontro fugace mi avrebbero portato via dal sogno e fatto cadere in un atroce incubo”. Buffy, fai un passo indietro, la vera cacciatrice è Helena!

“L’uomo di marmo: Non dite che l’Arte è senza cuore” di Miriam Ghezzi (Primo posto) è una favola fantasy in cui, come in “Pinocchio”, il David di Michelangelo prende vita, “in carne e ossa, ma senza cuore.” Ci penserà la protagonista che “suo malgrado, si deve fare carico di un uomo di pietra e aiutarlo a diventare un uomo vero.”

Così abbiamo concluso. Questa settimana sono le protagoniste donne ad imperare per la maggiore. Che combattano per amore, che si arrovellino in domande pericolose, che cerchino di salvare qualcuno o che si ritrovino in situazioni impensabili, solo una cosa è certa: sapranno affrontare ogni avversità per quanto tragica con classe e risolutezza. Il “sesso debole” non è poi così debole, anzi…

Un abbraccio virtuale a tutti voi, Cercatori di Parole! Alla prossima esplorazione nel mondo letterario… 😉

M.S.Bruno