Franca Marsala

529975a6-5dcb-4d8d-ac83-59017a447524Nome scrittore: Franca Marsala
Anno di nascita: 1970
Bio: Mi chiamo Franca Marsala, ho quarantaquattro anni, la scrittura è sempre stata la mia passione.
Scrivo principalmente racconti, con cui ho partecipato a vari concorsi letterari. Spesso sono arrivata tra i finalisti e il mio lavoro è stato pubblicato.
Ho collaborato con le case editrici Cartman, Holden edizioni, Giulio Perrone editore, Edizioni Scudo, Historica, 150strade, Lettere Animate, Il Pavone.
Nel novembre del 2015 un mio testo farà parte di uno spettacolo teatrale, che debutterà a Milano.
A dicembre 2015 un mio soggetto sarà trasformato in fumetto dalla casa editrice Astorina e diventerà una storia di Diabolik.
Ho cominciato il mio primo romanzo, La Tempesta, nel 2011, ispirandomi ai vari casi di cronaca sulla scomparsa di tante ragazze. Ho conosciuto tramite internet la mia editor, della casa editrice Il Pavone, che mi ha seguito nella definitiva stesura del testo.
A ottobre del 2012 finalmente il mio primo romanzo La Tempesta è stato pubblicato in e-book.
L’ho scritto pensando più alle due protagoniste che al giallo, alle loro sensazioni, alle loro paure di fronte al male che devono subire. Credo che sia un punto di vista inedito, un thriller insolito, che dà più spazio alle vittime che all’assassino.
Amo molto anche leggere, passeggiare e andare al cinema e a teatro.
Links: http://www.amazon.it/Tempesta-Franca-Marsala-ebook/dp/B00F8ERQ5A/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1448304349&sr=8-1&keywords=la+tempesta+franca+marsala
http://www.lafeltrinelli.it/
http://ie-online.it/sx/sx.html

INTERVISTA:

– Raccontaci dei tuoi libri…
“Scrivo principalmente gialli o thriller. Mi sono cimentata con altri generi come la fantascienza e l’horror, ma la mia vera passione rimangono i delitti. Magari con un occhio insolito, come nel mio romanzo La Tempesta, pubblicato dalla casa editrice Il Pavone, un e-book in cui le protagoniste sono importanti più dei fatti di cronaca e dell’assassino. Ora sto lavorando al secondo romanzo:  Le otto croci.”

– Dove trovi l’ispirazione per una storia?
“Leggendo principalmente, ma anche da conversazioni, amici, dal mondo insomma.”

– Quando hai iniziato a scrivere? Raccontaci la tua storia…
“Ho iniziato da ragazina, mi è sempre piaciuto inventare favole, che poi raccontavo agli altri bambini. Poi ho cominciato a metterle per iscritto. E ho cambiato genere.”

– Cosa ti ha spinto a scegliere il tuo genere letterario?
“La cronaca mi ha sempre appassionato, capire cosa sia accaduto, perché, scoprire il colpevole di un delitto…”

– I tuoi generi letterali preferiti…
“Ovviamente il giallo, ma amo anche la storia, le biografie, la fantascienza, l’horror.”

– Quanti libri/ebook leggi in media l’anno?
“Tanti, non saprei quantificare, più di uno al mese sicuro. D’estate anche 4 in un mese.”

– La fantasia influenza i tuoi scritti oppure usi un metodo di scrittura razionale?
“No, sono molto molto razionale. Si deve essere veri nei gialli, anzi si deve anche fare ricerche per i metodi di investigazione.”

bookoria

Bookoria è un sito/progetto fondato dall’associazione Iside Onlus Messina (promozione arte & cultura).