Gian Domenico Solari

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nome scrittore: Gian Domenico Solari
Anno di nascita: 1960
Bio: Nato a Chiavari (GE) il 4 Giugno 1960, mostra una predisposizione per il palcoscenico già a 5 anni, quando viene scelto per presentare la recita dei bambini dell’asilo nel teatro della sua città. A partire dal 1988 scrive ed interpreta commedie teatrali in dialetto e in italiano. Ha fatto parte della compagnia stabile del teatro “Rina e Gilberto Govi” di Genova, lavora come cabarettista facendo serate in tutta la Liguria e nel basso Piemonte, dove si è da poco trasferito. Ha scritto ed interpreta con la compagnia “Quizzy Teatro” commedie per le scuole di ogni grado in tutta la provincia di Alessandria. Proprio in Alessandria ha conosciuto Giulia, con la quale convive, che è stata l’artefice, con la sua insistenza, della nascita del suo primo “thriller”. Ha pubblicato, sinora, un piccolo volume in stile comico dal titolo “Mi hanno voluto dire che…” (Ed. Colombo Chiavari – 1998), una biografia di Giuseppe Marzari, macchiettista genovese, “Io, Marzari e i suoi amici” (Ed. Edicolors Genova – 2005) e “Cinque, il numero imperfetto!” un “thriller” che si svolge nella sua Liguria (Eden Editori – Napoli – 2014).
Links: http://giandomenicosolari.sitiwebs.com/page1.php
https://www.facebook.com/5-Il-numero-imperfetto-1652253148350183/

INTERVISTA:

– Raccontaci dei tuoi libri…
“Due su tre sono degni di nota: Il primo, “Io, Marzari e i suoi amici!” (Ed. Edicolors – GE – 2005) è una biografia molto personale di un grande macchiettista genovese, Giuseppe Marzari (1900 – 1974), del quale ho voluto narrarne la vita mettendola in parallelo con la mia, da quando avevo otto anni fino al giorno della sua scomparsa. Personaggio che rischiava di essere dimenticato e che, anche grazie al mio libro e agli spettacoli che spesso gli dedico, ha riaquistato una certa notorietà.
Il secondo è un “thriller” che si svolge in Liguria, sulle strade del Golfo del Tigullio, a trama, a detta di chi lo ha letto, è molto intrigante:
“Nel Golfo del Tigullio, riviera Ligure di levante, da alcuni mesi una serie di strani omicidi terrorizza l’opinione pubblica e preoccupa gli inquirenti. Le vittime, tutte prostitute bionde, vengono trovate nude, strangolate con una calza e successivamente “crocifisse” sul proprio letto con cinque coltelli da cucina: due nelle mani, due nei piedi e uno nel costato. Le indagini del questore Maurizio Grandoni rivelano che gli omicidi non sono opera di uno stesso uomo: qualcuno, infatti, approfitta della situazione per emulare il killer. In un vortice di dubbi e sospetti, conditi da una passionale quanto improbabile storia d’amore tra il questore e una sua subalterna, la caccia al vero assassino sembra non avere fine.”
Ogni pagina invita, secondo chi lo ha letto e recensito, a leggere la successiva, tra battute di spirito e storie di vita di tutti i giorni, fino alla fine.”

– Dove trovi l’ispirazione per una storia?
“Può sembrare frivolo e poco elegante, ma la maggior parte delle idee mi vengono… In bagno!”

– Quando hai iniziato a scrivere? Raccontaci la tua storia…
“La prima volta che presi carta e penna per scrivere qualcosa fu nel lontano 1987, e scrissi una commedia da presentare “tra pochi intimi”. Fu l’inizio di una lunga “carriera” (si fa per dire), nel senso che, tra commedie, pezzi di cabaret libri seri e poco seri, non ho praticamente più smesso.”

– Cosa ti ha spinto a scegliere il tuo genere letterario?
“Nel caso dell’ultimo libro pubblicato, il mio primo “vero” romanzo, è stata la tenacia e l’insistenza della mia compagna, Giulia, che non ha smesso di spronarmi fino a che, accontentandola, mi sono “lanciato” in una storia seria come “Cinque, il numero imperfetto!””

– I tuoi generi letterali preferiti…
“Fantascienza, thriller.”

– Quanti libri/ebook leggi in media l’anno?
“Dai 10 ai 15”

– La fantasia influenza i tuoi scritti oppure usi un metodo di scrittura razionale?
“La fantasia, per chi scrive per il teatro, è tutto. Quindi anche nella narrativa non smette di essere la mia parte dominante.”

bookoria

Bookoria è un sito/progetto fondato dall’associazione Iside Onlus Messina (promozione arte & cultura).