Giornata autore: Intervista a… M.S. Bruno

Nome scrittore: M.S.Bruno
Anno di nascita: 1981
Bio: M.S.Bruno – Lettrice appassionata, scrive poesie a carattere esistenziale, molte delle quali vengono inserite in antologie. Si aggiudica diversi premi letterari e pubblica romanzi fantasy e di fantascienza. I suoi libri sono disponibili su Amazon.

Pubblicazioni:
– “Clessidre Notturne” – raccolta di poesie (e-book- cartaceo)
– “Il Sigillo del Drago Infinito” – romanzo EpicFantasy (e-book – cartaceo)
– “Nuova Era” – romanzo di Fantascienza (e-book – cartaceo)
– “L’Erede Perduto“, I vol. de “L’Occhio del Veggente” – romanzo EpicFatasy (e-book)
– “Le Terre degli Inganni“, II vol. de “L’Occhio del Veggente” – romanzo EpicFatasy (e-book)

Links:
http://mstellabruno.wordpress.com
http://www.facebook.com/mariastellabruno/
http://twitter.com/MariStellaBruno

INTERVISTA:

– Raccontaci qualcosa di te. Come e quando è nato il tuo amore per la scrittura?
“Credo che il mio amore per la scrittura sia nato gradualmente e per gioco. Leggendo tanto, fin da bambina cercavo sempre la storia “perfetta”, quella che rispondeva ai miei gusti in pieno, ma c’era sempre qualcosa che avrei cambiato, quindi iniziai a scrivere… Anche se il mio primo, vero romanzo nacque dopo aver disegnato una mappa e il desiderio di raccontare le storie delle genti che l’abitavano…”

– Di cosa trattano i tuoi libri?
“Di avventura prevalentemente. Che sia un romanzo fantasy o di fantascienza, l’importante per me è che il lettore possa immergersi in un mondo differente, estraniandosi dal quotidiano e immedesimandosi nelle vicende dei protagonisti.”

– Dove trovi l’ispirazione per una storia?
“Da ogni cosa… Giornali, tv, documentari, vita quotidiana, sogni… Sì, mi è anche capitato di sognare vere e proprie trame o situazioni che poi ho trascritto su carta!”

– Cosa ti ha spinto a scegliere il tuo genere letterario?
“La voglia di avventura e il far spaziare la mente oltre i confini consueti. Il fantasy e la fantascienza sono accomunati dal medesimo ampio respiro che concedono alla fantasia, ma non per questo mi precludo la possibilità, un giorno, di dedicarmi al thriller o al romantico o a qualsiasi cosa che la mia ispirazione possa trovare avvincente… Sì, in fondo è questo che mi spinge: la voglia di divertirmi scrivendo.”

– Self-publishing o casa editrice?
“Entrambi. Trovo che ci siano lati positivi in tutte e due i metodi di pubblicazione. Il Self-publishing garantisce maggiore indipendenza e libertà, ma la Casa Editrice offre professionalità, esperienza e maggiore distribuzione.”

– Consigliaci uno o più libri da leggere…
“Le avventure di Sherlock Holmes di Conan Doyle… Non intendo un solo libro, ma tutta la raccolta che il geniale scrittore dedicò al mitico personaggio. Poi, potrei consigliarvi “Supernotes” di Agente Kasper e Luigi Carletti, un libro particolare, forse alcuni lo definirebbero pesante, ma decisamente interessante. Infine, vi consiglierei i miei libri! Sono orgogliosa di loro, come potrei non farlo?!?”

– La fantasia influenza i tuoi scritti oppure usi un metodo di scrittura razionale?
“La fantasia in primis, ma a volte, spesso, capita che essa debba essere “imbrigliata”, canalizzata in un metodo razionale più studiato e meno creativo.”

– Lieto fine o plot-twist?
“Dipende dalla storia. Ogni romanzo è un’avventura a sé e spesso le “regole” che valgono per un testo non valgono per un altro… Comunque, credo che per ora sia più indirizzata verso il “lieto fine” anche se scrivendo saghe, mi è capitato di concludere un volume con un colpo di scena…”

– Quali sono i tuoi interessi oltre la scrittura?
“Leggere soprattutto, ma anche disegnare, cucinare dolci, fotografare, il computer, fare giardinaggio… Ho una vera passione per gli animali e molto del mio tempo lo dedico alla mia cagnolina Ariel, un vero diavoletto che cerca sempre di attirare la mia attenzione… anche mentre rispondo a questa intervista!”

– Progetti futuri…
“Beh, ho “in cantiere” due seguiti, quello de “Le Terre degli Inganni” (romanzo Epicfantasy), dando così un terzo volume alla saga de “L’Occhio del Veggente”, e quello di “Nuova Era” (romanzo di fantascienza)… Lo stile dei due romani è decisamente diverso. Poi, sto concludendo un racconto che si inserirà in una raccolta di prossima pubblicazione e ho iniziato un nuovo progetto che esula completamente dal mio stile consueto, ma promette di essere intrigante, anche come mia esperienza.
Grazie per l’intervista!”

***

“Le Terre degli Inganni: (L’Occhio del Veggente – Vol. II)”
M.S.Bruno
ISBN/ASIN: B06XZBPG6V
Trama: Le vicende della vita hanno separato Alwaid e Xaver, ma nelle Terre del Vento, luogo originario dei loro genitori naturali, sono destinati a rincontrarsi. Seguendo le proprie visioni, il veggente Alwaid giungerà lì con l’intento di sventare i piani delle spie dell’Impero Laindar. Destreggiandosi fra intrighi e attentati, in uno scambio di ruoli, Alwaid si farà passare per il fratello Xaver, già conosciuto in quelle Terre, per compiere la sua missione. Xaver, intanto, in fuga dalla spietata prigione Laindar, chiamata Eremo, in cui era stato imprigionato ingiustamente, dovrà guidare un gruppo di disperati entro i confini del regno dell’Epsterio, dove saranno al sicuro. Ed entrambi i gemelli scopriranno quanto lunghi siano i tentacoli dell’infido Impero Laindar che non mira soltanto al controllo delle Terre del Vento, ma a creare uno spiraglio nelle difese dell’Epsterio. Le visioni di Alwaid e l’ardimento di Xaver potranno impedire l’infrangersi di una tregua sofferta ottenuta dopo più di vent’anni di guerra? E soprattutto Xaver riuscirà a proteggere il gemello dagli intenti del temibile “SenzaNome”?

“L’Occhio del Veggente” saga
L’Erede Perduto – Primo volume
Le Terre degli Inganni – Secondo volume
Link: https://www.amazon.it/dp/B06XZBPG6V
https://mstellabruno.wordpress.com/

bookoria

Bookoria è un sito/progetto fondato dall’associazione Iside Onlus Messina (promozione arte & cultura).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*