La lettura: il rifugio perfetto!

Carissimi Cercatori di Parole,

come valutate fino ad ora la vostra estate? A parte il caldo torrido, gli incendi che hanno minacciato la mia città e mandato letteralmente in fumo ettari ed ettari di boschi su miei amati colli (ad opera di perversi esseri che mi rifiuto di definire umani), posso ufficialmente dire che la mia estate non mi sta riservando delle sorprese. Piuttosto monotona e soffocante. Ci si aspetta sempre che ci sia in arrivo qualcosa di entusiasmate con il cambio di data o stagione, ma la verità è che “l’uomo propone e Dio dispone”, come dice una vecchia massima, e che il calendario non conta niente. Tutto può cambiare e irrimediabilmente in un solo istante, come può restare uguale per mesi e mesi… E’ la vita… I libri sono diversi. Ci riservano emozioni ad ogni pagina, avvenimenti e situazioni, più o meno prevedibili, ma che ci terranno attaccati alle pagine fino alla fine della storia.  Ecco perché leggere è il rifugio perfetto, sia dalla monotonia che dai troppi impegni. Quindi che siate rimasti in città o vi godiate il sole sotto l’ombrellone, l’augurio migliore che posso farvi e che abbiate, tra i vostri amici, anche un buon libro con cui condividere quest’estate che spero possa solo migliorare…

Ecco, perciò, le segnalazioni di oggi…

Fantasy

“La Prescelta: La Maledizione del Drago” di Patrizia Rasetti

Un’elfa coraggiosa e un patto che avrà conseguenze terribili e inattese su tutta la sua razza, ecco l’incipit di questo romanzo fantasy dai toni fortemente epici ma anche romantici… Un’avventura sicuramente interessante.

Gli elfi silvani vivono in armonia con la natura, isolati da tutto e da tutti, ma i loro giorni di pace stanno per finire.

Eledhwen, una giovane elfa dai capelli d’argento, è rapita dal mostro del lago e si trova a fronteggiare il misterioso Drago che dimora nelle profondità.

Si può venire a patti con un orrore simile per salvarsi la vita e quella dei propri compagni?

La fanciulla stringerà un patto che la legherà per sempre al Drago e che getterà la sua maledizione su tutti gli elfi.

Divisa tra l’amore per il proprio compagno e l’attrazione per un mago sconosciuto, ha inizio la storia di Eledhwen e del popolo degli elfi, attraverso maledizioni millenarie dagli effetti devastanti, giuramenti infranti e atti di amore.

Una storia romantica di sacrificio, coraggio e avventura.

Fantascienza

“Asteroids” (Space Adventures Vol. 1) di Avery Q. Isaacs (Miki Monticelli)

Due avventurieri alla ricerca di un’astronave perduta, misteriosa e da leggenda, intrighi che riguardano l’intera galassia e… innumerevoli “guai” per i protagonisti che si ritroveranno invischiati in vendette, inseguimenti e fughe… Ecco un promettente romanzo di fantascienza carico di azione e avventura!

In un lontano futuro in cui la Periferia della Galassia vive di espedienti, la tecnologia antica è la ricchezza più grande e collezionisti e avventurieri senza scrupoli inseguono le tracce di remoti relitti, per venderli al miglior offerente. Niente di nuovo, dunque, quando Hale Harribow e Fermus Montague, due Cacciatori di Reliquie male in arnese, vengono assoldati dal Museo della Scienza e della Tecnica di Mira.1 per mettersi sulle tracce di un antico vascello. Niente di nuovo a parte il fatto che il vascello in questione, il Prometeus, è una leggenda, una nave fantasma, scomparsa inspiegabilmente nel periodo di massimo splendore della Galassia e mai ritrovata. Ora però una nuova traccia potrebbe portare al relitto e alla sua ricerca sono stati sguinzagliati droni, squadre di scienziati e anche i nemici giurati dei due cacciatori, assoldati niente meno che dalla minacciosa potenza politica di Wega. Non proprio un lavoro tra i più semplici, dunque, a bordo di una vecchia nave che avrebbe bisogno di un macchinista e può invece contare solo su un cartografo petulante.

Quando poi i due cacciatori scoprono di essere finiti invischiati in una imbroglio più grande di loro, non restano molte cose da fare. Perché se Hale e Fermus non hanno alcuna intenzione di fare i grandi eroi, non sono nemmeno tipi da tirarsi indietro, soprattutto quando qualcuno li sfida apertamente; così pur di impedire che il relitto finisca nelle mani sbagliate, saranno disposti a giocare il tutto per tutto. E con un inatteso aiuto, tra fughe e inseguimenti, guasti, abbordaggi, una misteriosa nebulosa oscura e un guscio di asteroidi impossibile da attraversare, finiranno per trovarsi faccia a faccia non solo con il passato della Galassia ma anche con il proprio. Perché una vendetta sta per abbattersi su di loro e il destino del Prometeus non è certo l’unico per cui lottare…

Horror

“Il suo bosco” di Catia Pieragostini

È un racconto breve, è vero. Ma le poche pagine possono comunque regalarci brividi di paura autentici. Cosa si nasconde in quel bosco in cui giocavi? E se quel bosco adesso volesse giocare con te? …Inquietantemente intrigante.

Le mie notti trascorrevano popolate da incubi dove vedevo i miei amici pendere impiccati dagli alberi del bosco…

Dietro la chiesa di San Crispino, su per il Monte della Luna, puoi giocare tra gli alberi e fingere di essere un Cavaliere dell’Apocalisse. Ma in quel bosco non sarai solo. Qualcuno, qualcosa, è già stato lì. Quello è il suo bosco. E adesso vuole giocare con te…

Avete trovato la scelta giusta, il libro adatto ad accompagnarvi in questi giorni? Mi auguro di sì… J

Alla prossima, Cercatori! Ci ritroveremo tra due lunedì…

M.S.Bruno