Pensando ai regali per Natale…

L’inverno è arrivato. Le giornate sono sempre più corte e il freddo comincia ad essere pungente. Si avvicina Natale. Qualcuno ha persino incominciato a preparare l’albero… Io non rientro in quest’ultima schiera, ma ammetto che la mia mente vola spesso agli acquisti natalizi, ai regali da fare. E, tra le varie cose, non possono mancare certo i libri… Quali libri (o ebook) regalerete quest’anno? Quali comprerete per voi stessi? Sempre pronta a dar consigli, ecco tre nuove segnalazioni che potrebbero levarvi dagli impicci di trovare un bel regalo.

Fantasy

“Cassandra” di Milena Porta

Una sinistra catena di suicidi, una ragazza decisa a scoprire la verità e un destino ineluttabile… Cosa scoprirà Cassandra e chi è il misterioso ragazzo di cui si è innamorata? Quale segreto celano gli abitanti della cittadina di Ruckus? Tra amore e soprannaturale, ecco un fantasy da scoprire!

Quando ti accorgi che sono pericolosi è già troppo tardi.

Cassandra dopo la maturità si trasferisce a Ruckus, un paesino dell’Arabia, per frequentare una prestigiosa accademia d’arte. Tutto sembra filare liscio fino a quando non spunta fuori il suo nuovo vicino di casa: Zimar, un ragazzo impertinente dagli strani occhi color ambra in grado di far capitolare qualsiasi ragazza con un solo sguardo.

Quando una misteriosa catena di suicidi che sembra affondare le radici in un oscuro passato sconvolge la sonnolenta cittadina di Ruckus, Cassandra sente il dovere di indagare per scoprire la verità. Una verità che appare sempre più confusa mano a mano che il tempo passa e lei si innamora di Zimar.

Qualcuno sembra tessere una misteriosa tela sugli abitanti del villaggio. Qualcuno fermamente intenzionato ad ostacolare Cassandra. In balia di bizzarre visioni, infatti, la ragazza scopre di essere destinata a qualcosa di inimmaginabile.

Un amore che va contro ogni logica. Un destino che non può essere cambiato.

Chi è veramente la preda e chi il predatore?

Fantascienza

“Oltre: Storie dal futuro” di AA. VV.

Che dire di una raccolta di racconti che, non solo offre quindici, interessanti storie fantascientifiche di diversi autori, ma che ha anche il merito di voler aiutare il prossimo. Il ricavato della vendita infatti andrà ad un ospedale. Quindi, che aspettate? Beneficenza per intrattenimento, mi sembra uno scambio equo!

Quindici storie dal futuro per sostenere una realtà di oggi:

ALYN HOSPITAL – Pediatric & Adolescent Rehabilitation Center Gerusalemme

Il libro contiene 15 racconti di fantascienza. Sono stati scritti da autori italiani; alcuni forse già li conosci, altri speriamo che tu li possa scoprire proprio grazie a questa antologia. Tutti loro hanno voluto sostenere questa iniziativa che coniuga l’amore per la fantascienza e il fantastico con quello per l’umanità.

I proventi delle vendite saranno infatti versati all’ospedale pediatrico Alyn di Gerusalemme, una struttura privata all’avanguardia che ha saputo e sa andare oltre le differenze, donando speranza a tanti bambini e alle loro famiglie.

Gli autori, in ordine alfabetico:

Serena M. Barbacetto, Valentina Capaldi, Andrea Chiarvesio, Emanuele Corsi, Laura Costantini, Marta Duò, Loredana Falcone, Emilio Ilardo, Gianluca Morozzi, Mario Pacchiarotti, Ilaria Pasqua, Lavinia Pinello, Lorenzo Sartori, Federica Soprani, Dario Tonani, Diego Tonini, Alessandro Vietti.

Horror

“Le venti giornate di Torino” di Giorgio De Maria 

Venti giorni di incubo che non hanno un perché… Omicidi, insonnia collettiva, eventi inspiegabili, tutto accade in quei giorni. Ma come è cominciato e perché è finito all’improvviso? Così, il nostro protagonista, tra testimonianze e diari privati, cercherà di scoprire la verità. Ma quali orrori verranno alla luce? Pubblicato per la prima volta nel 1977, “Le venti giornate di Torino” promette suspense e tanti brividi.

Le venti giornate di Torino erano iniziate il 3 luglio di dieci anni prima: la siccità, l’insonnia collettiva, i cittadini che vagavano come fantasmi per le strade del centro storico, le grida misteriose, le statue che sembravano aver preso vita, e soprattutto una orribile catena di omicidi. Poi, dopo venti giorni, tutto era finito, all’improvviso, come era cominciato. E nessuno aveva più voluto parlare di quella storia. Dieci anni dopo, un anonimo investigatore dilettante decide di indagare per scrivere un libro su quella vicenda. Perché l’insonnia di massa? E chi erano, e da dove venivano, le mostruose figure di cui troppe testimonianze raccontano? E soprattutto, che nesso c’era tra quanto accadde e la biblioteca che era stata aperta presso la Piccola Casa della Divina Provvidenza? Una biblioteca assai strana, dove non si trovavano i testi pubblicati dagli editori, ma scritti di privati cittadini, che rivelavano i loro pensieri più intimi e profondi, molto spesso terribili, e li mettevano in condivisione con altri cittadini come loro. Non passerà molto prima che il protagonista si renda conto che quella orribile stagione si è conclusa solo in apparenza, e che le forze oscure che avevano scatenato quei drammatici giorni di violenza cieca sono ancora presenti e vigili.

Tra amori misteriosi, storie dal futuro e orrori del passato, ecco tre libri che potrebbero entrare nelle vostre librerie o in quelle dei vostri cari. Sperando sempre che le trame mantengano le promesse fatte, ecco i miei consigli pre-natalizi! E so per certo che, da qui alle Feste, avrò una bella lista, così lunga che Babbo Natale si ritroverà davvero nei guai! ^_^

Alla prossima, Cercatori!

M.S. Bruno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*