Peregrinando tra nuove letture

Avete peregrinato abbastanza, Cercatori di Parole? Avete trovato nuove letture interessanti? Spero di sì, ma se così non fosse (o magari non siete del tutto soddisfatti), aprite bene gli occhi, sistematevi meglio nelle vostre poltrone e preparatevi per la nostra rubrica! Eccovi tre titoli, tre romanzi che per la trama mi hanno saputo intrigare.

Fantasy

“I Giorni dell’Odio” di Maria Letizia Musu

Odio e amore, storia e fantasia, misteriose profezie e guerre sanguinose… Primo di una saga di quattro volumi, questo fantasy dal carattere epico promette di appassionare e proiettarci in una travagliata storia di intrighi, rivalità e passione…

Inghilterra, 1450.

La rivalità tra i conti di Brygthon e i baroni di Seymore costringe le due famiglie a combattersi per secoli. Una profezia ha predetto che l’erede dei Seymore riuscirà a sconfiggere i rivali, ma quando il conte di Brygthon viene a sapere che il barone ha avuto una bambina, si illude che la fine della sua casata sia scongiurata per sempre.

Vent’anni dopo, Duncan Brygthon (erede e primogenito del conte) viene fatto prigioniero con l’inganno dagli uomini del barone.

Sullo sfondo della Guerra delle Due Rose, una storia d’odio e d’amore.

Fantascienza

“Terra 2486” di Andrea Bindella

Una colonia sterminata, una strana civiltà di robot sensienti e una missione pericolosa… Fantascienza e thriller per il primo capitolo di una trilogia. Interessante.

“Ora che ti ho spiegato il piano fin nei minimi particolari, dovrebbe arrivare la cavalleria ad uccidermi e salvarti, proprio come nei film”.

In un futuro privo di guerre, la colonia umana Adhras è stata attaccata e sterminata. Le prime indagini sui responsabili sembrano portare ad una civiltà di robot senzienti che prospera a pochi anni luce di distanza. Al generale Russel viene affidato l’incarico più gravoso della sua carriera: formare e addestrare una squadra d’assalto per affrontare i colpevoli e porre fine alla loro esistenza.

Riuscirà il protagonista nel suo intento o questa si rivelerà la sua ultima missione?

Chi si cela realmente dietro il sipario e muove tutti come burattini?

Battaglie, tradimenti, incubi e colpi di scena si alterneranno prima dello scontro finale, attraverso una storia dai risvolti inaspettati.

Horror

“Oscuri meandri: Nove racconti di pura oscurità” di Dario Pezzotti

Cosa c’è di meglio di un racconto horror (per i patiti)? Nove racconti sul tema, in cui nulla è come sembra. L’orrido, il pauroso, l’incubo e la follia sembrano impregnare queste storie per donarci nuovi brividi ad ogni pagina.

Nove racconti di pura oscurità.

Demoni travestiti da uomini e uomini che ignorano di essere demoni.

Una statale che conduce nel nulla, un bar dove puoi bere fino a dimenticare perfino te stesso, un amore adolescenziale che si rivela ben altro, un bosco che racchiude un terribile segreto, un vento in grado di distruggere ogni cosa…

Nove incubi in bilico tra realtà ed immaginazione, tra lucidità e follia.

Che sia fantasy, fantascienza o horror (o un po’ tutti e tre), le storie che oggi vi ho presentato possono sicuramente appagare la vostra ricerca per un po’… Ma, si sa, noi Cercatori non smettiamo mai di inseguire nuove letture. Speriamo sempre che la nostra ricerca ci porti a qualche nuovo tesoro, senza ai dimenticare quelli già scovati… 😉

Alla prossima, Cercatori di Parole!

M.S. Bruno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*