Tra pioggia e afa, ricercare nuove parole…

Piove. È una pioggia fitta che spezza la monotonia di un giorno afoso. È irruente, deciso il suo cadere, mentre l’odore inconfondibile della terra riarsa si spande nell’aria. Pare che la natura sospiri, ma… dura poco. Il cielo si riapre, le nuvole se ne vanno, la pioggia cessa così come è iniziata: improvvisamente. Rimane quel profumo, ancora. Si alza il Maestrale. Il caldo si ammansisce e riprendo il pc… E in quest’atmosfera frizzante si risveglia la mia mente assopita da temperature torride e le parole scorrono più facilmente… Eccomi, Cercatori di Parole, dopo una settimana di assenza, per presentarvi nuovi romanzi per appassionanti letture…

Fantasy

“Il Canto delle Montagne – L’ombra della congiura” di Cristian Vitali

Congiure e misteri per il primo capitolo di una saga epic Fantasy che vuole trasportarci in un mondo medievale alternativo con nani, fate e profezie dimenticate… Il tutto all’insegna dell’avventura e della battaglia per difendere la Luce… Interessante trama.

Nòrys, un Nano eremita dall’oscuro passato, e Sìgrin, una Fata reduce da una compagnia di avventurieri, partono alla volta di Hòler-Cànder, la capitale del regno di Nymor, per compiere un ultimo viaggio commerciale. Ma la congiura è già in atto. Le mani degli Arcani fremono protese. Il sogno di un re con il presagio di una profezia dimenticata ridestano l’ombra di antiche paure. Nell’ora più buia, mentre un regno vacilla, alcuni rispondono all’appello della Luce, sorgendo per difendere l’ultima speranza. Prima che tutto precipiti nel caos un viaggio avrà inizio.

Fantascienza

“Il Libro del Guardiano – Il Primo Libro dei Guardiani” di Rain Oxford

E se la Terra, il nostro bel pianeta, avesse un guardiano con il compito di proteggerla da minacce di tutto l’Universo? E se questo guardiano morisse che accadrebbe? Probabilmente i suoi doveri passerebbero di mano… E così Dylan, ragazzo qualunque, si ritrova con dei poteri ed enormi responsabilità… Anche questo romanzo è un primo capitolo di una saga e, tra fantasy e fantascienza, ci vuol condurre verso nuovi pianeti, oscure divinità e pericoli infiniti…

Dylan pensava di essere un giovane nella media, con un lavoro senza futuro e nessuna aspirazione particolare. Quando si imbatte in un libro nero con strani simboli e parole sconosciute, scopre che l’universo è molto più grande di quello che pensava. Il Guardiano della Terra, che deteneva quel libro e il suo immenso potere impedendo che cadesse nelle mani sbagliate, è stato ucciso. Ora la Terra ha bisogno di un nuovo Guardiano.

La battaglia per proteggere il libro comincia subito per Dylan, che si ritrova a doversi affidare ai suoi poteri appena risvegliati per sconfiggere le creature inviate in cerca del libro. La vita di Dylan si trasforma all’improvviso in un susseguirsi di avventure, pericoli e magia.

Per proteggere il suo libro e il mondo che ora si affida a lui, dovrà imparare a sopravvivere su un pianeta diverso, affrontare orrori ben oltre la sua immaginazione, padroneggiare le arti arcane, e soprattutto sconfiggere un Dio oscuro che ha già distrutto un mondo.

Horror

“Orrore in Periferia” di Federico Calafati

Quella che sembra una semplice storia d’amore tra due adolescenti in realtà nasconde molto di più… Quali orrori scopriranno i protagonisti? Cosa cela la periferia all’apparenza tranquilla di una cittadina? E cosa accade alle persone che spariscono? Trama che incuriosisce per un titolo che promette brividi di paura pura…

Patrizia è una teenager con un obiettivo: conquistare il ragazzo più bello della scuola, Fabio, aspirante giornalista e giocatore di calcio provetto.

Ma durante i suoi tentativi per avvicinarlo, scoprirà insieme a lui un’inquietante segreto, legato a delle misteriose sparizione avvenute nella sua cittadina.

Anche il vento è calato. Rimane il silenzio attonito della natura che attende, ma… cosa? Non lo so. Anch’io sono in ascolto. Presto chiuderò il pc, prenderò un libro, il lettore e-book e mi sistemerò in balcone… In questa strana pace, mi immergerò nelle parole di altri, mentre le mie riposano. I tempi in estate si allungano, diventano quasi sonnolenti, per questo la nostra rubrica sarà a “settimane alterne”… Ci vediamo, quindi, tra due lunedì…

Alla prossima, Cercatori!

M.S.Bruno