Provate, leggete… non può farvi certo male!

Bentornati Cercatori di Parole!

Secondo post per questa rubrica dagli intenti “esplorativi” nel mondo letterario. È passata una settimana, ma di novità in classifica ce ne sono ben poco. Come in una danza, i libri perdono o acquistano posti. Possiamo notare che nei primi sei gradini della classifica Amazon condivisa di Fantasy, Fantascienza e Horror non troviamo più alcun titolo di quest’ultimo genere.

“Onyx” di Jennifer L. Armentrout perde una posizione dalla scorsa settimana, ritrovandosi all’ultimo scalino della nostra micro classifica. “Odyssea. Oltre il coraggio del sacrificio” di Amabile Giusti, pur rimanendo segnalato fra le novità interessanti, passa dalla seconda alla quinta posizione.  Mentre “Twilight” di Stephenie Meyer rimane “aggrappato” al quarto posto. La vera novità della classifica ce la riserva la terza posizione. Una new entry che si “interseca” oltre che ispira ad “Alice nel Paese delle Meraviglie” annunciandoci “Benvenuti nel vero Paese delle Meraviglie” dal titolo 8-2-2016 bisIl mio splendido migliore amico” di A.G. Howard. È un Bestseller del New York Times che fa il suo ingresso trionfale, promettendo avventure strabilianti e più oscure della favola originale. Basti pensare che la protagonista Alyssa dovrà “prosciugare un oceano di lacrime, risvegliare i partecipanti a un tè soporifero, domare un feroce Serpente.” “The Giver – Il donatore” di Lois Lowry, un altro Bestseller, perde una posizione in favore di “Obsidian” di Jennifer L. Armentrout che sale ben due scalini per aggiudicarsi il primato.  

Ma per chi cerca nuove parole gli orizzonti devono sempre cambiare! Ecco perché sono andata a dare uno sguardo alla Top 100 gratuiti dei generi da noi amati, rivolgendo maggiormente la mia attenzione sulle prime tre posizioni.8-2-2016

“Il quarto livello” di Donato Tagliabue (terzo posto) è un thriller fantascientifico/psicologico le cui frontiere da superare non sono fra le stelle ma nell’abisso della nostra mente. Cosa sta combinando la misteriosa Clone4 “azienda all’avanguardia nello studio della replica dei processi cognitivi”? “Solo comprendendo a fondo i meccanismi della nostra mente, guidati dall’enigmatico professor Fade, si potrà far luce sul mistero della Clone4.”

“Tra le mie ali” di Aurora Stella (secondo posto) è un fantasy d’amore ambientato nell’Italia degli anni 80. Lei, timida e insicura, incontra un lui, bellissimo e misterioso. Protagonista la loro amicizia che si trasforma in amore, un rapporto “messo a dura prova da un Nemico che attende di vendicarsi da molto prima che i due si incontrassero.”

“Dieci passi nel buio” di Felice Castaldo (Primo posto) è una raccolta di racconti horror. Dieci storie come dieci passi che promettono paura, ironia e macabre visioni, invitandoci “dietro quella casa diroccata, seguite il sentiero, scende dolce e inesorabile, prendetemi per mano, venite, seguitemi…andiamo a fare due passi, anzi dieci…dieci passi nel buio.”

Tre titoli decisamente diversi per un un’unica costante: tre autori italiani. Che siano esordienti o meno, questi scrittori offrono, gratuitamente (o quasi), il loro mondo fantastico, permettendoci di capire non solo cosa il lettore preferisce, ma anche le tendenze degli autori nostrani. Zizzagando tra le insidie della mente, fra misteriosi affascinanti esseri alati o danzando nel buio fra ombre inquietanti, solo una cosa è certa: la fantasia non ha confini e le storie possono sempre riservarci delle sorprese, anche quando ci sembra di averle già sentite, quindi… aprite la mente! Non scartate un libro dalla copertina, non rifiutate un esordiente! Provate, leggete… non può farvi certo male! 😉

Alla prossima settimana, Cercatori!