Sconfinata fantasia

Naviganti del tempo,

naviganti dell’esistenza,

lungo strade inusuali

procedete

verso orizzonti infiniti.

Desertiche valli,

innevati picchi,

lucenti oceani

di cobalto

attendono

il vostro arrivo.

Ma io osservo il cielo,

l’ultimo confine

senza limiti.

“Naviganti dell’esistenza”, poesia di M.S.Bruno tratta dalla raccolta “Clessidre Notturne”

(Disponibile su Amazon e con Kindle Unlimited)

…Già, il cielo è un confine “senza limiti”, ma non è il solo… La fantasia è persino più sconfinata. E questo voi, Cercatori di Parole, lo sapete già! Chi ama leggere conosce il “potere” insito in una mente che sa sognare, una mente capace di travalicare i limiti del reale e “navigare” per innumerevoli mondi senza muoversi da casa. D’altronde, come diceva Emilio Salgari “Leggere (e scrivere) è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.” …Ed ecco, quindi, l’utilità di questa rubrica. Siete pronti per le segnalazioni di oggi? Cominciamo…

Fantasy

“Il Destino della Rosa Blu: L’ascesa” di Alexandra Rose

La vita tranquilla di una ragazza viene stravolta quando il disegno di una rosa blu appare sul suo corpo. E tra inseguimenti, fughe, mondi onirici e misteriosi destini, la nostra protagonista verrà sottoposta a numerose prove… Fantasy intrigante che probabilmente è il primo di una serie che promette di catturare il lettore.

Elìnor è una giovane fanciulla di venticinque anni che abita insieme a sua madre in un villaggio nei pressi delle Montagne del Nord, catena montuosa più impervia di tutto Algos. La sua vita da erborista e curatrice cambia in modo repentino una gelida mattina, quando scopre che il borgo in cui è nata e cresciuta è stato attaccato da un gruppo di mercenari assoldati dal sovrano della Terra di Helàn. Re Thanatos, infatti, mira a catturarla e averla al suo cospetto.

Durante la fuga rocambolesca, la punta di un dardo sfiora la caviglia destra di Elìnor e dal sangue della ferita compare un misterioso e affascinante disegno di una Rosa Blu.

Da quel momento in poi la sua vita si intreccia a quella di Dorian, nipote e sicario di Re Thanatos, e il mondo onirico nel quale i due si incontrano da sempre diviene più tangibile e reale.

Elìnor si ritroverà coinvolta in qualcosa che sfugge alla sua comprensione, pedina di un destino irto di spine che non ha scelto, ma che si trova costretta a fronteggiare. Il suo coraggio e la sua forza saranno sufficienti a percorrerlo?

Fantascienza

“Proxima B” di Giorgio Pulvirenti e Marco Negrone

Il misterioso mondo Proxima B attende un gruppo di giovani terrestri come risposta al sovrappopolamento del nostro pianeta. Ma cosa si cela su Proxima B? Quali prove dovranno superare i nostri protagonisti? Partendo da un problema molto reale, si dipana un romanzo di fantascienza che promette interessanti risvolti magari aiutando a riflettere sula realtà del nostro presente.

Un giorno non troppo lontano saremo troppi per vivere tutti su questo pianeta. E allora, quando arriverà quel giorno che faremo? Per Jerry, Michael, Emily, Amelia, Abigail e David la risposta arriva sotto forma di una lettera. Proxima B li sta aspettando e metterà a nudo le loro differenze e le loro paure facendogli compiere delle scelte inaspettate. A volte la risposta più ovvia non è sempre così scontata.

Horror

“Cocagne” di Alessandro Girola

Ecco un horror che sembra toccare moli generi… Tra fantasy, fantascienza e thriller, si dipana la storia del nostro protagonista, un mago affetto di cancro, che viaggia per mondi paralleli in cerca di una cura. Questa esiste ma è in un mondo spaventoso e pieno di insidie. Riuscirà il nostro protagonista a trovare ciò che cerca? Lo scopriremo leggendo…

Solo pochi iniziati alle arti magiche conoscono l’esistenza del piano dimensionale noto come Mondo Delta.

Roberto Frasca, insospettabile commercialista della Roma bene, è uno di questi. Capace professionista, uomo freddo, sempre composto, dedito al suo lavoro, Roberto è in realtà uno dei rari maghi a conoscenza della struttura occulta del Multiverso.

Roberto però è anche malato di cancro e sa che i suoi giorni sono oramai contati.

Visto che la Medicina non può fare nulla per salvarlo, non gli resta altro che tentare con un miracolo.

E il miracolo che cerca Roberto è una misteriosa fonte curativa, situata in un piano d’esistenza parallelo al nostro.

Mondo Delta, appunto.

Popolato da strane creature, a metà tra l’Inferno dantesco e il regno del mago di OZ, Mondo Delta è un luogo di meraviglia e di orrore, una sorta di Triangolo delle Bermude in cui chi ci finisce per sbaglio fa difficilmente ritorno a casa. I pochi che riescono nell’impresa risultano tuttavia cambiati per sempre, con la mente devastata da ciò che hanno visto.

Ma Roberto non è uno sprovveduto ed è pronto a ricalcare le orme di altri celebri viaggiatori dimensionali volontari che l’hanno preceduto in questo viaggio, da Dante Alighieri al pittore Hieronymus Bosch, da Carlo Collodi al bandito post-risorgimentale noto come Biondin.

È così che ha inizio l’avventura narrata in “Cocagne”, tra dinosauri mutanti, nazisti dispersi nelle pieghe del tempo, discariche di automi a vapore, mostri antropofagi, streghe immortali, centauri, demoni informi in fuga da un pianeta morto e molto, molto altro ancora.

Ecco alcuni dei “posti” in cui la fantasia può condurci… Avventure e situazioni che gli scrittori ci “porgono” per intrattenerci, incuriosirci, emozionarci, spaventarci… Cosa resta da dire? Ah, certo… Buona lettura!

Alla prossima, Cercatori di Parole!

M.S.Bruno