Sempre in cerca di emozioni…

Bentornati, Cercatori!

Gli impegni sono tanti, ma per mantenere un po’ di “sanità mentale” sarebbe opportuno dedicare, durante la giornata, alcuni momenti a se stessi… Ammetto che non è semplice, ma bisogna riuscirci e la lettura è un’ottima valvola di sfogo allo stress incombente. Immergersi nella vita di altri, in mondi vicini al nostro o lontani come una stella (o come i sette pianeti scoperti da poco!), può ridonarci il nostro equilibrio, quindi… eccomi qui a presentarvi i libri che, per trama, hanno colpito la mia attenzione…

Fantasy

“Il principe delle ombre” di Francesca Persico

Il bene e il male col loro eterno scontro, una ragazza normale e un giovane bello quanto egoista, ecco i protagonisti di una storia fantasy che cela in sé un “segreto terribile”, in cui ad essere in gioco non c’è solo la vita, ma l’anima stessa…

E se il mito dei sette principi degli inferi fosse reale? Se i vizi capitali avessero un volto? Se si muovessero in mezzo a noi per corromperci, irretirci, trascinarci nell’oblio?

Cassie ha diciassette anni. È ironica, pungente e ama le storie impossibili, ma di certo non si pone domande di questo tipo. Costretta a trasferirsi in un piccolo paesino di provincia si imbatte in Rio. Dispotico, irriverente, vendicativo ed egoista, una furia. Tra mille difetti, però, è anche di una bellezza senza pari, così bello da non sembrare di questo mondo. Cassie ancora non sa che l’incontro con Rio segnerà definitivamente la sua intera esistenza e la condurrà alla scoperta di un segreto terribile. Una guerra senza scrupoli si combatte dalla notte dei tempi, l’eterna battaglia tra le creature del buio e quelle della luce e le anime degli uomini rappresentano il bottino più prezioso.

Fantascienza

“Radice” di Liliana Marchesi

Niente criminalità, niente violenza, una vita dignitosa per tutti… Sembra il raggiungimento di un’utopia, ma cosa si cela dietro questa apparente perfezione? Perché tanti neonati muoiono? Toccherà alla protagonista scoprire la verità, intrecciata forse a una categoria di “esclusi”, gli Orfani…

Un mondo perfetto in cui non vi è posto per la criminalità.

Un Sistema impeccabile, il Mind, che ha saputo estirpare il marcio dalla società e donare a tutti una vita serena e tranquilla.

Certo, le differenze fra classi sociali ci sono ancora, ma a tutti è stata data l’opportunità di vivere con dignità.

Solo una piaga affligge l’umanità: le numerose ed inspiegabili morti neonatali alle quali nessuno sembra voler dare il giusto peso. Nessuno eccetto Kendall, che si ritroverà suo malgrado coinvolta nell’incredibile verità che si cela dietro a questi decessi.

In una fredda notte di Brooklyn, la vita di Kendall Green verrà sconvolta da un incontro inaspettato che le rivelerà l’esistenza degli Orfani, una fazione segreta che è riuscita a sottrarsi al controllo del Mind e che farà di tutto per far crollare quest’impero di menzogne.

“Ciò che ci rende unici è la libertà di essere noi stessi.

Se ci tolgono questo… è come se ci condannassero a vivere nell’ombra della morte.”

Horror

“I 28 Racconti e Misteri che hanno Terrorizzato il Mondo” di Matteo Rubboli

Le premesse sono buone… 28 racconti che promettono di terrorizzare “il mondo”, anzi, il titolo garantisce che è già stato così! D’altronde è una raccolta di post di un magazine online, quindi per la maggior parte possono essere noti, ma, per chi come me non li conosce, creeranno brividi nuovi che sanno di scoperta…

L’antologia con le storie Horror più lette di Vanilla Magazine, una serie di 28 diversi racconti, storie e misteri che hanno già appassionato milioni di lettori. La raccolta comprende i post di maggior successo della categoria “Misteri” di uno dei Magazine Online più visitati d’Italia, raccolti unitariamente per oltre 100 pagine di puro terrore.

Tra misteriose entità che minacciano le anime e altre che governano il quotidiano, mentre nell’ombra più oscura si cela il vero terrore, le letture che ho scelto per oggi non sono certo “di tutto riposo”! Ma d’altronde questa è una rubrica per chi cerca emozioni! Spero che le mie scelte di oggi vi siano state d’aiuto…

Alla prossima, Cercatori di Parole!

M.S.Bruno