E se siete come me… leggerete anche di notte!

Carissimi Cercatori di Parole,

la mia smania di letture mi ha riempito la scrivania… Ormai non basta più il “famigerato” comodino per contenere i libri che mi attendono. Come sirene ammalianti, nuove storie continuano a chiamarmi, a “indurmi in tentazione” con trame attraenti e… il mio portafoglio piange! XD … Ma io invece sono contenta, anche se dovrò leggere pure di notte per mettermi in paro (per fortuna ho bisogno di poco sonno). E dire anche che sto scrivendo! Il seguito di “Nuova Era” sarà forse più “dark” del precedente, più “claustrofobico”, ma sempre avventuroso. Sorge spontanea una riflessione: tra il leggere e lo scrivere troverò il tempo per fare altro? …Certo! Sono la regina del multitasking! 😉

Ecco le scelte di oggi:

Fantasy

“Angelion” di Matteo Balzaretti

Tra profezie e mostri, un fantasy che attira non solo per l’avventura, la crescita del personaggio principale, ma anche per quel mistero che gira intorno al titolo del libro… Interessante.

Un’antica profezia narra dell’arrivo di dieci mostri invincibili che, a distanza di anni l’uno dall’altro, porteranno morte e distruzione in tutto il mondo al loro passaggio. L’unico modo per sconfiggerle è cercare gli Angelion, creature che racchiudono in loro la chiave per liberare il mondo da quel flagello.

Joy, giovane cacciatore di mostri, riceve l’incarico di scortare Ginevra, l’ultimo Angelion, verso il tempio di Rosea. Durante il loro viaggio, colmo di avventure, pericoli, nuovi compagni e scoperte, la brama di denaro di Joy maturerà in una ricerca di risposte.

Che cos’è davvero un Angelion?

E cosa si cela veramente dietro il secolare potere della Società delle Dieci Colonne, che ha da sempre il merito di aver liberato il mondo da quei temibili mostri?

Fantascienza

“La Cospirazione Degli Involuti” di Max Penna

Viaggi nel tempo, paradossi temporali e… gli involuti, cioè coloro che, per tornare al proprio tempo, devono evolversi e sviluppare capacità sorprendenti… Tra fantasy e fantascienza, un romanzo che promette un nuovo modo di vedere e interpretare lo scorrere del tempo.

Un’antica macchina del tempo si prepara a stravolgere la vita e le certezze di Michele, trasportandolo indietro di 200 anni, in una società evoluta, etica e tecnologicamente molto avanzata. Un mondo ben diverso da quello tramandato dalla memoria storica. Un’occasione unica per scoprire una cultura affascinante e coinvolgente, ma anche per conoscere capacità straordinarie quali telepatia e telecinesi. Il protagonista scoprirà, però, una sconcertante verità: lui è un involuto e, come tale, non potrà tornare al suo tempo fino a quando non evolverà. Ma non è il solo. Come lui, una piccola parte degli abitanti della Terra non è consapevole delle proprie capacità. Sono gli Involuti, una minoranza accolta dal resto della popolazione senza alcuna discriminazione, in attesa del loro salto evolutivo. Ma qualcuno trama affinché il mondo possa involvere per tornare sotto il controllo di pochi potenti. Michele si avventurerà, allora, nei meandri del tempo, estirpando le sue credenze per superare ogni suo limite e sviluppando doti incredibili persino per il popolo evoluto. Ma per salvare quella consapevolezza dovrà necessariamente affrontare il più grande dei paradossi temporali.

Horror

“GraveStone – Voci dal sepolcro” di Giuliano Conconi

Perché leggere un solo Horror quando si possono avere quindici storie in un unico volume? Ma che siano racconti o romanzi brevi, i brividi sono garantiti per delle vicende diverse, ma ugualmente “impressionanti”…

Un’antica tomba a forma di piramide al centro del cimitero, gli ultimi minuti di vita del compositore Mendelssohn, la battaglia finale di Vlad Tepes Dracula, l’improvviso risveglio di Cthulhu, le ricerche segrete di Himmler, il vero significato di Halloween, un incredibile viaggio a bordo di un misterioso vascello, fantasmi, lamie, zombi, cannibali…

Quattordici racconti e un romanzo breve: un tour nell’orrore che condurrà il lettore verso molte nottate insonni, nelle quali l’unico rumore che sarà concesso sentire saranno le spaventose storie sussurrate dalle voci dei morti.

E la mia lista di letture si allunga! Se dovessi mettere sulla scrivania tutti i titoli che annoto su carta, a quest’ora si sarebbe rotta, frantumata sotto il peso di mille letture… Beh, ragazzi, in attesa di ispirazione per il mio nuovo romanzo, sapete che faccio? Torno a leggere! Ciaoooo

Alla prossima, Cercatori!

M.S.Bruno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*