Spazio all’immaginazione!

Bentornati Cercatori di Parole,

eccoci per il nostro consueto appuntamento con le segnalazioni letterarie dei generi fantasy, fantascienza, horror. Come sapete, ogni settimana porto alla vostra attenzione un libro per ogni categoria e con esso spero di aprirvi un “mondo”, non solo su di una storia interessante, ma anche su di un autore e le sue idee… E’ sempre entusiasmante aprire un nuovo libro, scorrere le righe e iniziare a immaginare… Ah, l’immaginazione! È l’arma più potente del genere umano, capace di innalzarci verso il sublime o scagliarci nelle più cupe pieghe della paura… Ma, basta indugiare! Spazio ai libri…

Fantasy

“Gingerbread” di Connie Furnari

Tra presente e passato, mistero e normalità, magia e verità, ecco un fantasy che ricrea le magiche atmosfere di una fiaba nell’oscure trame di una Salem moderna che però è perseguitata da un male antico… Quali sconvolgenti realtà dovrà affrontare la giovane protagonista Gwen? Tutto da scoprire…

Dopo il divorzio dei suoi genitori, Gwen lascia Boston per vivere con la madre a Salem. Emarginata dai compagni di classe a causa del suo carattere irriverente e tenebroso, anche perché è la figlia della preside, intuisce che in quella città c’è una profonda diffidenza verso chi è diverso e soprattutto una presenza inquietante che non riesce a spiegarsi.

Stringe amicizia con Newton, un ragazzo gentile ma solitario, e grazie a lui, viene a conoscenza della cruenta storia di Mary Walton: una ragazza vissuta nel 1691, che venne accusata di stregoneria e ritenuta colpevole della morte di alcuni bambini, i cui corpi presentavano inspiegabili ferite.

Una sera, mentre attraversa il bosco, Gwen trova il cadavere di una ragazzina e in una visione vede il luogo in cui è stato commesso l’omicidio: una casa di marzapane.

Da quel momento, Gwen comincia a rivivere i ricordi di Mary e la sua tormentata storia d’amore con il giovane Nathaniel: comprende che quella strega è ancora a Salem, ed è decisa a portare a termine la catena di omicidi che aveva iniziato per qualche oscuro motivo tre secoli prima.

Ancora più smarrita, perché contesa da Derek, uno dei ragazzi più popolari del liceo e da Newton, Gwen capirà che c’è un arcano motivo per il quale Mary Walton ha scelto di mostrarsi proprio a lei.

Il confine tra passato e presente diventa sempre più labile, finché il vero Male si manifesta a Salem, sconvolgendo la città e tutti i suoi abitanti.

Fantascienza

“Assalto alla luna ribelle” di Christian Antonini

Battaglie, assalti e azioni mirabolanti per un gruppo super addestrato di combattenti che dovrebbe calmare una rivolta. Ma c’è ben altro in gioco… e la squadra presto se ne renderà conto. Saranno gli unici che forse potranno salvare l’umanità. Promettente, adrenalinico romanzo di fantascienza.

Assalto alla luna ribelle è un romanzo di fantascienza militare ricco di azione e dal ritmo serrato che segue le vicende di una squadra di combattenti – i Mastini di Muldon – che viene trasportata su Lachesis Alfa, una luna mineraria dove sembra essere in atto una rivolta della popolazione colonica. Nel tentativo di portare a termine il compito a loro affidato, i Mastini scopriranno che dietro quella la ribellione si nasconde una terribile minaccia aliena e per sopravvivere dovranno usare tutta la loro potenza di fuoco e mettere a frutto il loro straordinario addestramento. Sanno che dall’esito della loro missione potrebbe dipendere il destino di tutta l’Egemonia Terrestre.

Horror

“Pegea” di Alessandro Girola

Cosa si nasconde in una fucina abbandonata sulle rive del torrente Pegea? Quale entità si è nascosta fino all’arrivo di chi l’ha disturbata? Quale la sua storia? Ma soprattutto… cosa potrà fermarla? Tutte domande da brividi, tutte destinate a trovare risposta nel coraggioso che leggerà questo scritto. Sicuramente interessante.

Fucina Pietrai, vicino a Cortenova, è stata per quasi cinque secoli una delle più importanti forge della valle. I suoi proprietari hanno però goduto di una pessima fama, dal giorno della fondazione della fucina fino a inizio ‘900, quando la famiglia Pietrai è andata in bancarotta. Padroni spietati, avidi datori di lavoro, pagani in odore di stregoneria: queste sono le dicerie che hanno accompagnato l’ascesa e la caduta del piccolo casato.

Dal 1917 la fucina, costruita in un solitario mulino sulle rive del torrente Pegea, è abbandonata.

Ora però un’impresa edile di Lecco l’ha comprata, intenzionata a costruire un moderno resort turistico per attirare i turisti di città.

La squadra di operai incaricata di demolire il mulino si imbatte in una stanza segreta che pare confermare i pettegolezzi sulla famiglia Pietrai. Questa scoperta coincide col manifestarsi di un’entità decisa a contrastare l’arrivo dei forestieri nella valle.

Ma di cosa si tratta?

Fin dove può arrivare il suo odio?

Sono riuscita a ridestare la vostra immaginazione? Le mie parole e quelle delle trame hanno saputo “incantarvi” o incuriosirvi? Beh, spero di sì. I titoli di oggi promettono mistero, brividi e adrenalina, direi il mix perfetto! Quindi vi auguro buona lettura!

Alla prossima, Cercatori.

M.S.Bruno