• Il capitano e la rosa

    Bentornati Cercatori di Parole, ormai lo sapete: sono una lettrice accanita! Però, i più attenti di voi, i più assidui naviganti di questa rubrica, sapranno che sono anche una scrittrice (o aspirante tale… XD) …Quindi, oggi vi regalerò un racconto che potrebbe essere il primo di una serie con gli stessi protagonisti e il seguito “ideale” del mio primo romanzo, IL SIGILLO DEL DRAGO INFINITO… Buona lettura! Il capitano e la rosa Il vento gonfiava le rosse vele, concedendo una tranquilla traversata al veliero. Agile e robusto, questo fendeva le onde del Mar della Speranza proprio come se le ninfe del mare l’avessero preso di buon occhio. La bella nave,…

  • Un buon libro per serate fredde e noiose

    Quale momento migliore di questo per leggere? Le giornate si concludono prima, in una notte sempre più precoce e il freddo allunga le sue maglie su di noi costringendoci a desiderare il caldo abbraccio del divano e magari di un piumone… Così un buon libro può risolvere una serata altrimenti noiosa. E se non avete niente da leggere, siete giunti proprio nel luogo giusto! I miei consigli di oggi posso aiutarvi… Iniziamo… Fantasy “Freshia” di Valentina Bergero Sembra quasi di sentire un sottofondo di tamburi di guerra leggendo questa trama… Donne guerriere che intonano canti e danzano per propiziarsi l’imminente battaglia, condottieri valorosi che devono frenare l’invasione di potenti sconosciuti…

  • Pescare in un mare di letture!

    Salute a voi, o Cercatori di Parole, naviganti in una mare letterario a volte carico di insidie, di delusioni, ma anche di grandi speranze e di soddisfazioni… E come gli antichi marinai, i lettori imparano presto a servirsi di bussole, carte nautiche e fari per trovare la giusta via, ovvero recensioni, segnalazioni e consigli per saziarsi di nuove letture. Ecco perché siete qui! Ho gettato le mie reti, ho consultato gli astri o meglio… ho semplicemente navigato in internet per scovare i titoli di oggi, dalle trame promettenti per belle letture… Scusate i miei continui paragoni “marittimi”, sarà che oggi forse ho voglia di mare o solo perché ho riletto…