• La corsa diabolica

    Giornata pessima, ne sono convinta ancor prima di aprire gli occhi. O meglio, riaprirli a forza. Ho dormito poco. Il sonno che ho fatto è stato discontinuo, con sogni in cui in pratica proseguivo a stare al computer, telefonare, ecc… Non ho smesso di lavorare neanche dormendo. Mi dovrebbero dare gli straordinari. Rido di me, mentre mi costringo ad alzarmi. La testa comincia a girarmi, mentre il mio unico pensiero diviene quello di seppellirmi sotto le coperte e far dimenticare che esisto… Ma ho impegni e non li posso rimandare. Periodo stressante. Mi guardo allo specchio e la mia faccia ricorda un quadro di Picasso. Cerco di ricompormi alla meglio,…

  • Tra un impegno e l’altro, eccomi a voi!

    Eccoci ancora qui, Cercatori di Parole, per conoscere nuove proposte letterarie, per scoprire trame interessanti, promesse di ore liete e coinvolgenti in mondi lontani tra fantasy, fantascienza e horror… Iniziamo! Fantasy “Universi sconosciuti” di Angela Contini Una ragazza che ama i supereroi scopre che la sua vita non è così lontana da quella dei suoi miti… Ma ciò che potrebbe essere un sogno che si avvera, si rivela ben diverso, perché, si sa, la realtà non mantiene spesso le promesse dell’immaginazione. Le scelte della nostra protagonista saranno difficili e non sempre all’altezza degli ideali dei suoi supereroi… Questo primo capitolo di una saga fantasy promette di esplorare “il lato oscuro”…

  • Se doveste naufragare in un’isola deserta…

    Carissimi Cercatori di Parole, prima o poi tutti ci siamo chiesti (o abbiamo chiesto ad altri) : “Cosa ti porteresti su di un’isola deserta?” … Una volta a me lo hanno persino domandato ad un colloquio di lavoro. Era più qualcosa del tipo “stai per naufragare su di un’isola deserta… Hai diversi oggetti sul tuo aereo. Pochi però entrano sulla tua scialuppa. Cosa ti porti?… Seguiva un breve elenco di cose utili o possibilmente utili. In verità, lo hanno chiesto al “team”, ovvero al gruppo di candidati presenti. Credo volessero capire, non soltanto come ci rapportavamo col gruppo, ma il nostro modo di pensare o forse i nostri processi mentali,…

  • Avventure di Settembre

    Bentornati Cercatori di Parole, Settembre è iniziato e, pian piano, l’estate ci sta lasciando… Per molti ricomincia la scuola, per altri si ritorna dalle ferie. Per tutti in ogni caso finisce quel senso di “rilassatezza” che porta con sé il periodo estivo. Non che ci si rilassi per forza in questo periodo (anzi capita spesso che, andando alla ricerca a tutti i costi di divertimento e pace, si rischi di stressarsi di più), ma il caldo opprimente spinge necessariamente a rallentare. Ora che Settembre è arrivato presto inizieremo a pensare agli addobbi di Natale… >_< In attesa di altre vacanze e di altri stress, eccovi le segnalazioni letterarie di oggi……

  • Sconfinata fantasia

    Naviganti del tempo, naviganti dell’esistenza, lungo strade inusuali procedete verso orizzonti infiniti. Desertiche valli, innevati picchi, lucenti oceani di cobalto attendono il vostro arrivo. Ma io osservo il cielo, l’ultimo confine senza limiti. “Naviganti dell’esistenza”, poesia di M.S.Bruno tratta dalla raccolta “Clessidre Notturne” (Disponibile su Amazon e con Kindle Unlimited) …Già, il cielo è un confine “senza limiti”, ma non è il solo… La fantasia è persino più sconfinata. E questo voi, Cercatori di Parole, lo sapete già! Chi ama leggere conosce il “potere” insito in una mente che sa sognare, una mente capace di travalicare i limiti del reale e “navigare” per innumerevoli mondi senza muoversi da casa. D’altronde,…

  • Come vivere le notti insonni

    Cari Cercatori, sapete quel particolare momento della notte in cui ti svegli e non sai il perché? Hai solo smesso di dormire ed ora, nel silenzio sovrano, vuoi riappoggiare la testa sul cuscino e tornare nel mondo dei sogni, ma non ci riesci? Beh, se non vi è mai successo, siete fortunati. In quanto a me, vuoi per il caldo, vuoi per i voleri di qualche entità burlona, le mie notti sono simili al giorno, ma… più calme.  Lontana dallo stress delle cose da fare, posso leggere, scrivere o solo pensare magari… Lasciar vagare la fantasia, cacciando via i pensieri opprimenti… O cercare invece nuove letture da proporvi, perché, come…