Tipologie, generi, warnings delle fan fiction

TIPOLOGIE

 

Drabble: fanfiction molto breve che va dalle 95 alle 110 parole.
Double Drabble: ovvero “doppia drabble”, è un testo contenente un minimo di 195 parole e massimo di 210.
Triple Drabble: “tripla drabble”. Storia che ondeggia tra le 295 e le 310 parole.
Pure Drabble: “drabble pura”. Si tratta di una tipologia di fanfiction di 100 parole esatte, non una di più, non una di meno.
Drabble Shot: one-shot composta da un’insieme di drabbles (95/110 parole) poste l’una sotto l’altra e separate da titolo/prompt; di solito seguono uno stesso filo conduttore.
Flash-fiction: storia che oscilla tra le 500 e le 1.000 parole.
Pure Flash!Fiction: storia breve e “pura”, vale a dire composta da 500 parole esatte.
SuperFlash!Fiction:non una vera e propria flash-fiction, è una storia troppo lunga per essere classificata come drabble. Va dalle 310 alle 500 parole.
One-shot: fanfiction composta da un unico capitolo autoconclusivo. La lunghezza e lo stile usati sono a discrezione dell’autore; non ci sono limiti massimi, purché superi le 1.000 parole.
Song-fiction: componimento la cui trama è incentrata sul testo di una canzone presente (in misura minore rispetto a quello della fanfiction) del tutto o in parte all’interno della storia.
Long-fiction: storia che si sviluppa in più capitoli, caratterizzata da una trama ben più complessa e articolata rispetto a quella della one-shot.

GENERI

 

Angst: tradotto letteralmente dall’inglese “angoscia”, è un termine che indica storie particolarmente tristi o deprimenti. Spesso vi si trova una certa dose di violenza psicologica nei confronti di uno o più personaggi.
Avventura: genere utilizzato per storie basate sull’intreccio di avventure ricche di pericoli e suspense, in cui i personaggi si trovano a dover affrontare situazioni impreviste.
Azione: storie caratterizzate da molto movimento, eventi in rapida successione, un gran numero di colpi di scena e di azione.
Comico: genere che mira a suscitare risate nel lettore, usufruendo generalmente di espedienti quali situazioni assurde, battute di diverso tipo ed elementi improbabili.
Commedia: genere trattante tematiche leggere, volte ad intrattenere e a far distendere, sviluppate in modo interessante e variegato, senza scadere nel volgare o nell’assurdo.
Dark: utilizzato per fanfictions ambientate in ambienti dalle atmosfere cupe e gotiche, rassomiglianti e senz’altro ispirate ai romanzi gotici del ‘700.
Demenziale: genere che indica fanfictions caratterizzate da elementi ai limiti della comicità, contenenti battute (spesso e volentieri) di scarso livello che scadono nel volgare e con personaggi OOC resi assolutamente privi di qualsiasi capacità di pensiero.
Drammatico: genere caratterizzato da elementi tragici. Nelle fanfictions che riportano tale genere sono trattari eventi particolarmente drastici, come la morte di un personaggio o la rottura di un legame.
Erotico: categoria creata per fanfictions contenenti tematiche sessuali esplicite.
Fantasy: fanfictions con questo genere presentano al loro interno elementi tipici elementi tipici del mondo magico. Si ricollegano al mito e alla fiaba, descrivendo ambienti e universi immaginari completamente differenti da quello reale.
Fluff: opposto all’angst, una storia che riporta tale genere è priva di qualsiasi elemento deprimente; al contrario, vi è un’atmosfera soffusa di amore e gioia. Per “fluff” si intende tutto ciò che è luminoso, divertente e frizzante, in sintesi gioioso.
Generale: è un genere che abbraccia varie differenti categorie; la storia infatti si dipana in modo abbastanza semplice e abitualmente è segnalata con l’abbreviativo “gen”.
Guerra: all’interno della fanfiction la tematica principale è, per l’appunto, la guerra. I personaggi protagonisti agiscono all’interno di una situazione di conflitto.
Guro Hentai: un genere molto eterogeneo nelle sue componenti. Si basa fondamentalmente su tre aspetti cardine: la violenza e la cruenza; la componente erotica; il grottesco e il fascino per l’anomalia e il nonsense. Al fanwriter è concessa la libera decisione di approfondire uno o più dei tre differenti sottogeneri esposti.
Hard boiled: una rappresentazione per nulla sentimentale del crimine, della violenza e del sesso.
Horror: genere per fanfctions volte a generare nel lettore sensazioni di orrore, repulsione e spavento mediante la commistione di vari elementi come realtà quotidiana, fatti strani o misteriosi, circostanze non razionali di notevole tensione.
Introspettivo: categoria che rappresenta storie in cui viene dato largo spazio alle emozioni e ai pensieri dei protagonisti.
Malinconico: storie che trasmettono un sentimento nostalgico, di tristezza, caratterizzate da eventi infelici, ma non tragici o drammadici.
Mistero: nella storia sono presenti fatti inspiegabili, il più delle volte non scientificamente spiegabili. Le ambientazioni sono cupe e tetre.
Nonsense: genere per quelle fanfiction nelle quali manca una trama e/o un filo logico che lega il flusso di pensiero.
Parodia: rielaborazione comica, in chiave demenziale, sui personaggi del fandom scelto.
Pulp: genere che propone vicende dai contenuti forti, con crimini violenti, efferatezze e situazioni macabre. Lo stile letterario (gli autori di romanzi erano pagati un tanto a parola) è ridondante e dà vita ad una narrazione sontuosa, marchio di fabbrica del genere.
Romantico: fanfictions incentrate sulla relazione amorosa o sullo sviluppo di un legame affettivo tra due personaggi.
Satirico: un genere caratterizzato dall’attenzione critica alla politica e alla società, che ne mostra le contraddizioni e promuove il cambiamento.
Science-fiction: categoria di stampo fantascientifico. Tratta di viaggi spaziali, creature aliene, astronavi, robot, cyborg mutanti e simili.
Sentimentale: indica una storia nella quale è data particolare importanza ai sentimenti dei personaggi e al loro sviluppo nel corso dell’evolversi degli eventi.
Sovrannaturale: si riferisce a storie che contengono elementi di qualsiasi tipo che vadano oltre i limiti della natura e le leggi della fisica. Abbraccia fanfiction con protagonisti creature appartenenti a credenze popolari o a religioni (vampiri, licantropi, angeli, demoni); possono anche contenere la presenza di eventi miracolosi.
Splatterpunk: frangia dell’orrore estremo che vuole andare oltre ogni limite. Lo scopo di un racconto splatterpunk è di non lasciare mai il lettore indifferente. Bisogna stupire e provocare. Nasconde una critica particolarmente tagliente alla società, in particolare all’ipocrisia, al cieco conformismo, alla violenza e naturalmente alla follia e all’orrore che si celano nella realtà di tutti i giorni, dietro ad ogni oggetto e persona, malgrado il loro apparentemente aspetto inoffensivo.
Sportivo: la storia tratta argomenti relativi allo sport, il quale copre ruolo rilevante nella trama.
Storico: categoria per fanfictions contenenti temi e ambientazioni di genere storico. Possono inoltre essere incentrate su personaggi storicamente esistiti.
Suspense: nelle fanfiction con questo genere è presente un aumento della tensione e del pathos dovuto a espedienti quali interruzioni improvvise, silenzi, grida, ambientazioni particolari o altro.
Thriller: sottogenere del Giallo che tenta di produrre nel lettore uno status di ansia e suspense, destinato a sfociare nella paura.
Triste: fanfiction caratterizzata da elementi velatamente tragici.

WARNINGS

 

AU: Alternative Universe. Storie che si svolgono in ambientazioni differenti da quelle del Canon. Tali differenze possono essere evidenti o appena accennate.
Crack: storie i cui personaggi finiscono in situazioni del tutto assurde e senza senso (generalmente comiche e/o demenziali). L’appellativo, derivato dall’omonima sostanza stupefacente, è utilizzato per indicare quanto strampalate e irrazionale siano la trama della fanfiction e, in particolare, la coppia scelta. Può anche indicare qualcosa non comunemente accettata o addirittura pensata dal resto della comunità dei fanwriters, come ad esempio alcune coppie di personaggi assolutamente campate in aria.
Crossover: indica quelle fanfictions in cui vengono affiancati personaggi di fandom differenti.
Death-fic: storie che presentano la morte di un personaggio principale.
Filk: rivisitazioni di canzoni il cui testo è stato stravolto del tutto o in parte dal fanwriter.
Gen: fanfiction non basata su argomenti romantici e/o sentimentali.
Het: contrario al Gen, è una fanfiction che si fonda sulla relazione amorosa tra individui di sesso opposto.
Lemon/Lime: termine che allude alla presenza di scene di sesso esplicite all’interno della storia. ‘Lime’ viene utilizzato quando il rapporto sessuale descritto è poco dettagliato.
Missing Moment: fanfictions che raccontano, appunto, momenti mancanti di un fandom. Scritti senza alterare la trama originaria, si pongono come pezzi di un puzzle all’interno di essa mantenendo intatta la linearità.
MPreg: Male Pregnancy ovvero gravidanza maschile, allude a fic nelle quali un personaggio di sesso maschile rimane incinto, spesso di un compagno omosessuale, talvolta portando avanti la gravidanza fino al parto.
OC: Original Character, vale a dire personaggio originale, è una creazione propria del fanwriter.
OOC: Out Of Character. Il comportamento e il carattere distintivo di un personaggio sono alterati rispetto alla condotta originale.
Poesia: fanfiction articolata come una vera e propria poesia, con suddivisione in strofe e versi.
POV: Point of View. E’ il punto di vista di un determinato personaggio e/o oggetto all’interno della fanfiction.
Prequel: fanfictions che, nella linea temporale, si collocano prima dell’inizio della storia originale.
PWP: “Porn Without Plot” o “Plot What Plot?”. La prima accezione indica fanfictions di sesso senza trama, la seconda fanfictions in cui la trama è inesistente.
RPF (o RPS): acronimo per “Real Person Fic” o “Real People Story”. Fanfictions incentrate su personaggi realmente esistiti o esistenti (attori e/o cantanti, il più delle volte).
Round Robin Stories: fanfictions scritte da più autori.
Sequel: fanfiction che, nella linea temporale, si collocano dopo la fine della storia originale.
Shoujo-ai: warning che contrassegna fanfictions su manga/anime contenenti velati accenni all’amore tra donne.
Shonen-ai: warning che contrassegna fanfictions su manga/anime contenenti velati accenni all’amore tra uomini.
Slash: fanfiction che si basa su una relazione omosessuale esplicita o meno. Contraddistingue in particolarm modo le RPF/RPS e opere di qualsivoglia genere di stampo europeo e americano.
Spoiler: anticipazione.
Threesome: analisi di un rapporto tra tre personaggi, non prettamente legato al sesso o all’amore; può infatti fondarsi sull’amicizia o addirittura sull’ostilità. I personaggi prescelti sono quindi legati da un sentimento forte.
TWT: ovvero “Time What Time?”, indica una fanfiction in cui l’ambientazione o la linea temporale non è definita.
What if: tradotto “E se…”. Fanfictions (dette anche Ucronia) che partono da una modifica sostanziale della trama originale, gestita in maniera più o meno evidente a discrezione di chi scrive.
Yaoi: termine coniato unicamente per personaggi appartenenti a manga/anime giapponesi, si riferisce a fanfictions che trattano esplicitamente l’amore omosessuale.
Yuri: come lo yaoi, lo yuri indica fanfiction incentrate su una relazione omosessuale esplicita fra personaggi femminili di manga/anime.