Ubriacarsi di scrittura

«Dovete essere ubriachi di scrittura, così che la realtà non riesca a distruggervi.»

Ray Bradbury

Navigando nel web, si trovano cose utili, altre divertenti, molte profonde e parecchie stupide, ma questa frase… Che dire? È un po’ la mia filosofia di vita! Bradbury, scrittore di fantascienza (celebre per il romanzo Fahrenheit 451), afferma con forza che per sopravvivere alla durezza della vita l’unica è avere un mondo interiore fatto di letture edificanti che possano “ubriacare”… E lo scopo della nostra rubrica è proprio indicarvi letture che possano aiutarvi a navigare nel mare del reale, un oceano imprevedibile e burrascoso…

Iniziamo…

Fantasy

“Hellfire love” di Alessia Ranieri

Il Bene e il Male vivono in ciascuno di noi, ma, nel momento del Giudizio Finale, chi difenderà l’umanità dell’oscurità? L’onere spetterà ad un gruppo di persone che, dotati di poteri, pur coi loro difetti e limiti, si opporranno comunque all’avvento del Male… Mistero e avventura per un Dark Fantasy dai toni cupi, ma all’apparenza coinvolgenti…

Quando le trombe dell’Apocalisse iniziano a suonare solo una squadra di persone speciali può evitare il disastro. Capitanati da un demone spia, abili sia nel corpo che nella mente, costoro sono scelti per difendere il bene contro le forze oscure. Irriverenti, esaltati e misantropi, questi soggetti vivono in una specie di realtà parallela tra fantasmi, demoni, zombie ed entità primitive. Il loro rapporto interpersonale è ambiguo, le loro relazioni inevitabilmente sbagliate. L’obiettivo è vincere ma l’oscurità vive in ognuno di noi ed il tempo stringe… sarà possibile salvare gli altri e se stessi nel momento del Giudizio Finale?

Fantascienza

“Yliaster – I Cercatori di Stelle” di Mila Fois

Cosa farebbe l’umanità allo spegnersi delle stelle nel cielo notturno? Beh, credo che il sentimento generale sarebbe di terrore puro, ma non per l’equipaggio della Cygnus… In un viaggio tra avventura, fantascienza e ancestrali desideri, la Cygnus cercherà di far splendere di nuovo non solo le stelle, ma anche il sapere antico che esse preservano… Onirico, filosofico, interessante…

Le stelle sono state ancestrali guide per tutti i popoli che si avvicendarono sul nostro pianeta. Ora hanno smesso di brillare, ma l’equipaggio del Cygnus, un misterioso galeone volante con a capo un bizzarro alchimista, solcherà i cieli di questo mondo, e non solo, pur di ritrovarle. Tra conoscenze perdute, avventure piratesche, magici cristalli e polveri alchemiche, il Cygnus ci porterà in viaggio attraverso il sapere degli antichi, nella speranza di vederlo splendere di nuovo, proprio come le stelle nella volta celeste.

Horror

“Il divoratore di cadaveri” di Massimo Rosi

Una casa in siberia e due donne sole… Ecco l’incipit per un racconto che vuol penetrare nel folklore delle più buie credenze russe… Promettenti brividi.

Due donne sole nella sperduta foresta siberiana. Una madre e una figlia, isolate dal resto del mondo, mentre la Seconda Guerra Mondiale infuria e l’uomo di casa è a combattere la Campagna d’Inverno voluta da Stalin. Folklore, paura e magia si nascondono tra i rami di questa desolazione: un’oscura minaccia infatti si aggira attorno alla casa delle due donne…

Riuscirete ad “ubriacarvi” con queste letture? Lo spero! Ma se questi titoli non vi sono bastati, non preoccupatevi, potete tranquillamente tornare per nuove segnalazioni letterarie! 😉

Alla prossima, Cercatori di Parole!

M.S.Bruno